Emorragia fatale, muore un 33enne

MACERATA - Addio a Edoardo Moretti, il suo cuore ha cessato di battere ieri. Viveva in Finlandia per lavoro. Da qualche mese stava combattendo contro un male con tutte le sue forze. Il ricordo del poeta Filippo Davoli: «Il tuo passaggio veloce lascia intorno a sé la luminosità della tua persona»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Edoardo Moretti

 

Un’emorragia interna, pochi minuti e il suo cuore ha cessato di battere. E’ morto così, a 33 anni, Edoardo Moretti, di Macerata.  Il giovane viveva in Finlandia per lavoro, ma sia che lui che la sua famiglia sono molti conosciuti in città. La madre è Luciana Incicco, una dermatologa, il padre Sergio. Il 33enne aveva scoperto poco tempo fa di essere malato. E stava lottando con tutte le sue forze. Ieri però un’emorragia interna fulminea non gli ha lasciato scampo. Un lutto improvviso che ha colpito la famiglia e quanti lo avevano conosciuto. Il ricordo del poeta maceratese Filippo Davoli: «Quella volta del torneo “Redemptoris Mater” fosti uno dei più bravi, specialmente per il tuo carattere gentile, educato, solidale con tutti – ha scritto – Ieri, la notizia che non avremmo voluto ricevere mai. Il tuo passaggio veloce (una meteora, i tuoi 33 anni, giudicati con gli occhi di quaggiù) lascia intorno a sé la luminosità della tua persona. Poco importa averti frequentato moltissimo o pochissimo: l’averti conosciuto è sufficiente per non dimenticarti. Il Signore ti doni il meglio del Cielo»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X