Personale e proprietario senza mascherina,
ristorante rischia fino a 30 giorni di chiusura

BLITZ dei carabinieri in un stabilimento balneare di contrada Alvata a Porto Potenza su segnalazione di un cittadino, multa e richiesta al prefetto della sanzione accessoria
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
compagnia-carabinieri-notte-inverno-foto-darchivio-FDM-22-1024x683-325x217

Foto d’archivio

 

Camerieri, personale in cucina e pure il proprietario: tutti senza mascherina. Blitz dei carabinieri in un ristorante, multa e rischio di chiusura per il locale. E’ successo sabato sera a Porto Potenza, in uno stabilimento balneare in contrada Alvata. Tutto è nato dalla segnalazione di un cittadino, che ha chiamato il 112 segnalando quanto aveva visto. E, infatti, quando i militari sono arrivati nel ristorante hanno appurato che il personale, sia in cucina sia in sala a servire ai tavoli, era sprovvisto di mascherine. Ma anche lo stesso titolare, dietro al bancone, non aveva il dispositivo di protezione, come previsto dalle norme anti Covid e dal Dpcm dell’11 giugno. Tutti si sono giustificati dicendo che non la indossavano per il gran caldo. Così nei loro confronti è scattata una multa di 400 euro, con la richiesta al prefetto di disporre l’eventuale chiusura del locale da 5 a 30 giorni.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X