E’ un minorenne ricercato
il fuggitivo dell’agguato in via Pavese

CIVITANOVA - Il giovane tunisino ha 17 anni ed era destinatario di un ordine di carcerazione. E' stato catturato ieri sera a Porto Sant'Elpidio dopo che si era allontanato dal luogo dell'accoltellamento
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

aggressione-via-pavese-civitanova-FDM-19-650x434

I rilievi dei carabinieri in via Pavese

 

È minorenne ed era ricercato perché destinatario di un ordine di carcerazione il terzo tunisino, testimone dell’aggressione di ieri in via Pavese a Civitanova. I carabinieri lo hanno rintracciato ieri sera attorno alle 22,30 a Porto Sant’Elpidio. Era in strada.

aggressione-via-pavese-civitanova-FDM-29-325x217Identificato, ha 17 anni ed era già noto in quanto destinatario di un ordine di carcerazione per reati che non sono legati all’episodio accaduto ieri. Le forze dell’ordine gli davano la caccia dopo che il giovane è scappato dal luogo dell’accoltellamento. Era insieme al connazionale ferito da Noureddine Hamimou dopo una violenta lite. Probabilmente, sapendo di essere ricercato, il minorenne all’arrivo di polizia e carabinieri se l’è data a gambe facendo perdere le proprie tracce. Fino a ieri sera. Il giovane è stato poi, per effetto del provvedimento precedente, trasferito in una struttura protetta fuori regione e i militari non lo hanno ancora ascoltato in riferimento all’accoltellamento. Nel frattempo si sono svegliati e restano ricoverati i due tunisini feriti. Trenta i giorni di prognosi per Hamimou che ha numerose ferite da taglio che però non hanno intaccato organi interni e che sono state suturate all’ospedale Torrette di Ancona.

(l.b.)

Accoltellamento in via Pavese: operati e fuori pericolo i due feriti Catturato in serata il fuggitivo

Agguato in un condominio: due accoltellati, uno è gravissimo Caccia a un terzo uomo (Foto/Video)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X