Bus di Macerata in fase 2:
dal 25 maggio servizio al 70%

AUMENTA il numero delle corse. Resta il limite del numero di passeggeri. C'erano state proteste per le poche corse verso le frazioni di Piediripa e Sforzacosta
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

CircolareC_Autobus_FF-2-650x434

 

“Lockdown” finito, o quasi, anche per il bus di Macerata, dopo le lamentele di chi segnalava come ci fossero pochi mezzi nonostante le riaperture, soprattutto per le frazioni di Sforzacosta e Piediripa, da lunedì il Comune aumenterà il numero delle corse. Niente più orario festivo ma rispetto ai giorni precedenti un ulteriore numero di bus in giro per permettere un servizio pari al 70% rispetto a quello in funzione prima del lockdown nel rispetto delle indicazioni fornite dalla Regione per il contenimento della diffusione del Coronavirus. Per quanto riguarda le frazioni di Piediripa, Villa Potenza e Sforzacosta le corse saranno rispristinate quasi nella loro totalità così come accadrà per le linee principali a servizio della città che presentano una maggiore utenza. Confermato il servizio a chiamata attivo dalle 7 alle 20 prenotabile in anticipo al numero 0733.492152. Per usare i mezzi di trasporto in sicurezza, il numero dei passeggeri resta limitato per rispettare il distanziamento. Inoltre i passeggeri devono indossare, obbligatoriamente, la mascherina. Gli orari del trasporto pubblico urbano sono consultabili nel sito dell’Apm  www.apmgroup.it.

Fase 2, ma i bus restano pochi Difficoltà nelle frazioni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X