Faglia di Frontignano,
Legnini affida lo studio

USSITA - Il commissario alla Ricostruzione sta predisponendo gli approfondimenti nella frazione nota per gli impianti sciistici. L'obiettivo è terminarli entro l'anno
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

hotel-frontignano-ussita

L’hotel Domus Laetitiae crollato a Frontignano dopo i terremoti di ottobre

 

Giovanni Legnini, commissario alla Ricostruzione, sta affidando gli studi per le faglie attive e capaci nel Centro Italia. Una di queste si ipotizza si trovi proprio a Frontignano di Ussita, frazione nota per la stazione sciistica ancora in attesa di ripartire dal 2016.

legnini-e1582824830442-325x258

Giovanni Legnini

La faglia, segnalata dall’allora commissario Piero Farabollini, comprenderebbe la struttura Domus Laetitiae e segna una “fascia di rispetto” di circa 200 metri che, in attesa di studi approfonditi, blocca di fatto la ricostruzione di alcuni edifici. Una faglia attiva e capace ha la caratteristica non solo di poter provocare un terremoto ma anche di creare dislivelli nel terreno in caso di scossa. In tutto sono sette le faglie da studiare nel Centro Italia. Legnini, nel corso della sua visita oggi ad Amatrice (epicentro del primo tragico sisma del 24 agosto 2016) ha annunciato l’affidamento nel corso della settimana dei primi quattro studi di approfondimento sulle faglie attive e capaci, e dei successivi tre entro la fine del mese di maggio. Lo studio a Frontignano costerà 28mila euro mentre le indagini seguenti hanno un costo che può variare da 15mila a 30mila euro. L’obiettivo, ha detto il commissario, è completare questi studi, che attualmente bloccano la ricostruzione in diversi comuni del cratere, prima della fine dell’anno.

(Fe. Nar.)

Indagini sulla faglia di Frontignano, ricostruzione in stallo Ad agosto i risultati dello studio



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X