Le proposte di Italia Viva Macerata:
«Test facoltativi, mascherine alle famiglie
e aiuti a Pmi e partite Iva»

COVID-19 - Il capogruppo dei renziani in Consiglio Ulderico Orazi chiede anche tamponi per i dipendenti pubblici: «Intraprendere la fase 2 in tutta sicurezza»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

consiglioComunale_211019_FF-4-325x216

Ulderico Orazi, capogruppo in Consiglio di Italia Viva

 

Test sierologici per i dipendenti comunali, mascherine per le famiglie e aiuti alle Pmi e alle partite Iva. Sono le proposte che arrivano da Italia Viva Macerata e dal gruppo consiliare a firma del capogruppo Ulderico Orazi. I renziani, dunque, si associano alla richiesta del sindaco Carancini, dell’amministrazione comunale e della organizzazioni sindacali «di far sottoporre i dipendenti comunali soprattutto quelli a contatto con il pubblico – spiega Italia Viva – a tamponi o test sierologici che rilevino eventuali positività anche di soggetti asintomatici». Poi propone di poter mettere a disposizione dei cittadini maceratesi «Rapid Test che possono acquistare solo l’Asur o le amministrazioni, come ad esempio ha fatto il Comune di Robbio, e a prezzi contenuti e farli effettuare facoltativamente ai nostri concittadini al fine di intraprendere la fase 2 in tutta sicurezza. «E sarebbe cosa utile e apprezzata da tutti – continua Italia Viva – omaggiare ogni nucleo familiare maceratese di almeno due mascherine. Infine un accorato appello affinché in questo difficilissimo momento si pensi alle tante Pmi,  partite Iva, commercianti, artigiani autonomi che rischieranno di non ripartire, pensare a delle misure di aiuto a queste categorie che da sempre sono state la forza motrice di questa città. Per concludere si propone di poter consentire agli studenti e ai lavoratori in smart working in difficoltà con i propri mezzi di utilizzare la wi-fi comunale o di avere accesso alla connessione gratuita».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X