Psicosi Coronavirus:
caso sospetto a Macerata?
«No, solo un’influenza»

ALLARME - Un 44enne è al pronto soccorso con febbre e sintomi influenzali, a fine gennaio era stato a Londra per lavoro e lì ha avuto contatti con cittadini cinesi (che stanno tutti bene). Escluso abbia contratto la malattia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Psicosi per il Coronavirus, ma è una normale influenza. Sui social da questo pomeriggio ha iniziato a girare la falsa informazione di un sospetto caso di Coronavirus a Macerata, destando preoccupazione. In realtà si tratta di un uomo di 44 anni che è al pronto soccorso dell’ospedale del capoluogo con febbre e sintomi influenzali ma che non ha contratto il Coronavirus. A fine gennaio è tornato da un viaggio di lavoro in Inghilterra dove ha avuto contatti con cittadini cinesi. Da una parte i cinesi con cui ha avuto contatti risultano stare tutti beni, dall’altro il periodo di incubazione supera i 14 giorni (tempo massimo perché si presentino i sintomi del virus). Il paziente infatti ha la febbre da ieri. I medici hanno dunque escluso che possa trattarsi di un caso di Coronavirus. Non sono stati necessari nemmeno gli accertamenti virologici in quanto il caso non rientra nei criteri previsti per legge. Anche questa mattina la Regione aveva diramato un comunicato per dire che non ci sono casi nelle Marche e nel pomeriggio ha chiarito che a Macerata non ci sono casi sospetti. Un episodio sospetto c’era stato ieri sera ad Ancona quando un bambina era stata visitata all’ospedale Salesi. Dopo gli esami è stato escluso si tratti di un caso di Coronavirus.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X