facebook twitter rss

«Assistenza sociosanitaria in Av3,
229 milioni investiti in tre anni»

I DATI forniti dalla Regione per il triennio 2015-2018: «Ci sono 310 posti letto in più». Il governatore Luca Ceriscioli: «Il 2020 sta continuando sulla stessa tendenza, perché già sono pronte strutture che possono convenzionarne quasi altri 400»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
230 Condivisioni

Luca Ceriscioli

 

«Ammontano ad oltre 229 milioni di euro le risorse regionali utilizzate, nel triennio 2015-2018, per finanziare l’assistenza socio-sanitaria dell’Area vasta 3. Grazie a queste risorse i posti letto sono aumentati da 3.122 a 3.432 per un totale di 310 unità. Di questi, 126 posti in più sono stati destinati alle persone anziane, 40 alle persone con disabilità psichica e 98 alle persone con disabilità, 25 agli adulti e 16 ai minori, 5 per le dipendenze da sostanze stupefacenti». A dirlo la Regione, con un aggiornamento sui dati che coprono appunto gli investimenti nel settore sociosanitario degli scorsi anni.

Luca Ceriscioli, governatore e assessore alla sanità, sottolinea: «Crediamo che fra i valori prioritari di un’amministrazione ci sia l’attenzione nei confronti delle persone che hanno più difficoltà: pensiamo agli anziani non autosufficienti, alla disabilità, alle dipendenze patologiche, alle strutture che consentono alle famiglie di disporre di un accompagnamento nelle fasi più complesse dei vari problemi da affrontare. In questi anni, la Regione senza toccare le tasse, ha garantito alla comunità marchigiana una media di 85 milioni annui per il sociale (rispetto a uno storico che non superava i 60 milioni) e una quota, ancor più significativa, quasi 200 milioni, per il sociosanitario. Senza far rumore, ma con una programmazione regionale accorta, la residenzialità e la semiresidenzialità sono cresciute di quasi 1.800 posti in questi quattro anni. Il 2020 sta continuando sulla stessa tendenza, perché già sono pronte strutture che possono convenzionare quasi altri 400 posti letto o posti in struttura, con un’ascesa costante in termini di risposte. Stiamo dando soluzioni adeguate e soddisfacenti a un bisogno crescente perché siamo convinti che quella dove gli ultimi stanno bene, sia una società dove tutti stanno bene».

La Regione spiega gli investimenti nel dettaglio: «i 229 milioni hanno rafforzato l’assistenza socio-sanitaria residenziale (71,2 milioni) e semiresidenziale (4,4 milioni) per le persone anziane, l’assistenza riabilitativa ex art. 26 residenziale (115 milioni) e semiresidenziale (11,8 milioni), l’assistenza socio-sanitaria residenziale (13,7 milioni) e semiresidenziale (22mila euro) per le persone con disabilità psichica, l’assistenza socio-sanitaria residenziale (9,2 milioni) e semiresidenziale (786mila euro) per la dipendenza da sostanze stupefacenti, l’assistenza socio-sanitaria residenziale (1,2 milioni di euro) e semiresidenziale (1,2 milioni di euro) per i disabili e l’assistenza socio-sanitaria residenziale per le persone con infezione da Hiv (300mila euro)».

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X