facebook twitter rss

Blitz dei ladri in bar e tabaccherie,
razzia di sigarette e contanti

RAID - Malviventi in azione a Corridonia, Cingoli, Treia e Morrovalle. Il bottino è di alcune migliaia di euro. Ad agire probabilmente sempre le stesse persone. Hanno colpito in modo molto rapido. In un caso sono stati visti due uomini, in altri tre persone
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
266 Condivisioni

Il furto dal Ritual Caffe

 

di Gianluca Ginella

Raffica di furti nella notte: colpiti due bar e due tabaccherie. I malviventi hanno agito nella notte in quattro comuni: a Corridonia, Treia, Cingoli e verso la costa a Morrovalle. Il bottino è di alcune migliaia di euro tra contanti, sigarette e gratta e vinci. A Treia, intorno alle 4,40, sono stati visti agire, al Bim Bum Bar, due giovani con i volti travisati con un cappuccio. A Cingoli invece, in base alle riprese video esterne, «ad agire sono state tre persone che sono scese da due monovolume» racconta la titolare del Ritual Caffe, Mery Lorenzini.

Scaffali svuotati dai ladri al Ritual Caffe

Ladri che «hanno agito molto velocemente – continua Lorenzini –. Sono entrati dopo aver forzato la porta d’ingresso, ed è scattato l’allarme: noi siamo stati avvisati ma non abbiamo fatto in tempo ad arrivare che, nonostante abitiamo vicino, i ladri erano già andati via. Hanno preso la cassa, i gratta e vinci e le sigarette. Il bottino sarà di circa 2mila euro». A Corridonia hanno agito in pieno centro, alla tabaccheria di Fabrizio Donnari. «Sono entrati infilandosi in un lamierino di 22 centimetri che si trova sotto una vetrina che dà si via Roma – racconta Donnari –. Nemmeno io sapevo che dietro al lamierino non ci fosse il muro. Sono riusciti a passare da lì e sono entrati. Quando stamattina sono arrivato era tutto sottosopra, pensavo ci fosse stato il terremoto. Poi mi sono reso conto che sono stati i ladri. Hanno preso un vecchio computer portatile, uno scanner, e poi pochi spicci che erano in cassa e le sigarette. Il furto sarà sui mille euro». Il titolare aggiunge che al di là del furto «la cosa grave è che sia avvenuto in centro, tra l’altro vicino c’è un pub che è sempre molto frequentato. Sono persone spericolate queste che hanno agito».

Sara Branchesi socia di Luciano Rapaccini del Bim Bum Bar

A Treia sono stati invece visti agire due giovani che sono entrati al Bim Bum Bar di Chiesanuova. Anche in questo caso i malviventi hanno agito in pochissimo tempo. «Erano le 4,40 quando sono entrati – racconta Luciano Rapaccini, uno dei soci titolari -. Hanno preso il registratore di cassa, le sigarette e un pc vecchissimo. Erano in due, incappucciati e col volto coperto. Sembravano ragazzi sui 20-25 anni». Nel complesso il furto si aggira sui duemila euro. Sia la cassa del Bim Bum Bar che quella del Ritual sono state trovate questa mattina a Macerata, in via Fonte Maggiore. I ladri le hanno abbandonate in un campo. Un quarto furto è stato poi tentato a Morrovalle, in una tabaccheria di via Romero. In quel caso tre persone, intorno alle 6 del mattino, hanno cercato di forzare il distributore. Però i malviventi sono stati disturbati dai passanti che hanno notato il tentativo di effrazione.

Sui furti sono in corso le indagini dei carabinieri delle stazioni dei centri colpiti, del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Macerata, e dei militari della Compagnia di Civitanova (per Morrovalle). Il sospetto dei militari è che ad agire siano state sempre le stesse persone. Una banda che questa notte ha messo a segno dei blitz spostandosi rapidamente da un comune all’altro.

Saccheggiano bar, il colpo in diretta «Erano in due incappucciati poco più che ventenni»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X