Visite in pronto soccorso,
28mila pazienti nel 2019:
in media 75 accessi al giorno

CIVITANOVA - Il 55% dei casi sono utenti entrati con codici bianchi e verdi. La fascia di età più "malata" quella fra 51 e 75 anni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

ambulanza-118-croce-verde-pronto-soccorso-archivio-arkiv-civitanova-FDM-1-650x435

 

Quasi 28mila accessi al pronto soccorso di Civitanova nel 2019, la metà sono codici verdi. I medici e il personale gestiscono una media di 75 casi al giorno, 6 all’ora. Una mole di lavoro impressionante per l’ospedale della città nel quale affluiscono anche pazienti dalle città limitrofe e tutti i traumi che avvengono lungo il tragitto dell’autostrada A14.

Cam6DomenicoSicolo-e1578682603657-325x400

Domenico Sicolo

I numeri danno una fotografia reale del carico di cure che il reparto diretto dal dirigente medico Domenico Sicolo affronta ogni giorno. I dati si riferiscono al periodo dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019. Il totale degli accessi al pronto soccorso sono 27.638, il numero più elevato in provincia. Di questi, 15.238 sono codici verdi (pari al 55%), 11.276 sono codici gialli (pari al 40,80%) e 797 sono codici rossi (il 2,88%) e 327 codici bianchi (1,18%). La fascia di età che con più frequenza ricorre alle cure del pronto soccorso è quella compresa fra 51 e 75 anni (il 28,16% degli accessi con 7.782 pazienti), seguita da quella di età compresa fra 36 anni e 50 anni (il 19,08%). A seguire la fascia fra 19 e 35 anni con 5.041 casi (pari al 18,24%). Gli over 75 e fino a 90 anni costituiscono il 16,08% dei pazienti (4.443). A chiudere i minori da zero a 18 anni (4.364 casi, il 15,79%) e gli over 90 con 685 casi pari al 2,48%. La semplice lettura dei dati mostra come uno dei mali cronici attribuiti al pronto soccorso, ovvero i lunghi tempi di attesa, siano imputabili proprio a quel 56% di codici verdi e bianchi che potrebbero essere gestiti in altro modo e invece richiedono le cure ospedaliere per episodi e malesseri che andrebbero curati dal medico di base o attraverso altri circuiti. All’interno del pronto soccorso di Civitanova operano 14 medici (più il primario che all’occorrenza ricopre anche turni di lavoro in corsia) e altri 11 colleghi sono quelli del 118 suddivisi fra Civitanova e Recanati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X