Benzinaio rapinato in mezzo alla strada,
bottino di 15mila euro

SAN GINESIO - L'uomo era in auto quando un'altra vettura gli ha tagliato la strada. Un malvivente l'ha minacciato con una pistola e si è fatto consegnare il borsello con i contanti appena prelevati dal distributore
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Carabinieri_Archivio_Arkiv_FF-4-650x434

Foto d’archivio

 

Rapinato in mezzo alla strada, malviventi in fuga con 15mila euro. E’ successo ieri mattina a San Ginesio, zona Santa Croce. Nel mirino dei banditi è finito un benzinaio, minacciato con una pistola. L’uomo arrivava da Recanati, dove aveva appena ritirato l’incasso da un suo distributore. E si stava dirigendo a Passo San Ginesio, in un secondo distributore di sua proprietà. Era in auto e nel borsello c’erano i contanti. All’improvviso un’altra auto l’ha sorpassato, gli ha tagliato la strada: un uomo è rimasto al volante, un altrocol volto coperto è sceso pistola in pugno. Il bandito ha puntato l’arma verso il benzinaio e si è fatto consegnare il borsello con i soldi, le chiavi dell’auto, il portafogli e il cellulare.  I malviventi sono fuggiti e l’uomo è rimasto solo in mezzo alla strada. Senza poter chiamare nessuno. E’ stata la moglie del sindaco Ciabocco la prima a passare e a prestare aiuto. Quindi sono stati chiamati i carabinieri che hanno effettuato un sopralluogo e raccolto la testimonianza della vittima. Le indagini sono in corso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X