Capponi vince contro tutti:
«La Lega si interroghi,
qui non si passa»

TREIA - Il nuovo sindaco ne ha per tutti a partire dalla lista che sosteneva lo sfidante Sampaolo: «Da loro solo invettive». Non risparmia il Pd: «Brutto sgambetto». Infine sulle spese pazze in Regione: «Questa vittoria è una rivincita sull’inverosimile accusa»
- caricamento letture
capponi_elezioni

Franco Capponi durante lo spoglio

 

di Giacomo Gardini

Non riesce a nascondere l’entusiasmo Franco Capponi. Ancora una volta è lui il sindaco di Treia. A decretarlo 150 voti di stacco dal secondo candidato Vittorio Sampaolo, scelto dalla Lega e affiancato dal deputato Tullio Patassini. I risultati delle europee, diffusi già questa mattina, avevano fatto temere Capponi che ora gongola: «Alla luce dei risultati delle europee, il nostro è un grande successo, che ripaga anni d’impegno. È stata una campagna elettorale molto scorretta da parte della lista “Prima Treia”, nostra diretta concorrente. Hanno puntato sull’invettiva, senza preoccuparsi troppo del programma. Noi invece abbiamo messo al centro i progetti per Treia e le sue frazioni, che ringrazio di cuore per la fiducia riposta nei miei confronti Chiesanuova, Passo di Treia e Santa Maria in Selva. Il voto del centro storico invece non ha ripagato i nostri sforzi. Forse non è stato compreso il nostro operato nel post-sisma. Lavoreremo per riconquistarlo. Sono comunque soddisfatto: una vittoria sofferta, meritata ma non dovuta».

Capponi ne ha per tutti, a partire dai democrat: «Mi ha sorpreso il tentativo di sgambetto del Pd, che ha preferito fare una propria lista, minacciando di farci perdere, piuttosto che combattere con noi la Lega».  Poi tocca ai partiti nazionali: «Si interroghino. La Lega non vince a Treia, Cingoli, Appignano, Pollenza mentre stravince sul nazionale. Io ho al mio fianco una bellissima squadra, con tantissimi giovani».  Capponi non dimentica il motivo per cui è stato sospeso dalla carica di sindaco: «Questa vittoria è una rivincita sull’inverosimile accusa delle spese pazze in regione, che sono quasi tutte decadute, ma purtroppo per me sono ancora in ballo. La mia sentenza è slittata di 6 mesi. A settembre, massimo ottobre, spero di chiudere la questione così da poter lavorare serenamente per la mia città. Treia merita di essere governata bene e da forze giovani. Un giusto mix di esperienza e entusiasmo il nostro. Lavorerò per tutti i 9300 abitanti, con impegno e professionalità, per altri 5 anni di grande amministrazione a Treia».

Treia sceglie la tradizione, Capponi è di nuovo sindaco: superato il candidato della Lega



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X