Precipita da un muraglione,
grave una 30enne

CIVITANOVA - La ragazza è stata trasferita in eliambulanza a Torrette. E' caduta da circa 5 metri di altezza, secondo le prime ricostruzioni pare si sia trattato di un gesto volontario
- caricamento letture
tentato-suicidio-civitanova

Il punto da cui è precipitata la 30enne

 

Choc a Civitanova Alta, ragazza precipita da un muraglione di viale della Rimembranza. Forse un gesto volontario dietro quanto avvenuto questa mattina attorno alle 8,15. Una ragazza si sarebbe gettata dal muraglione che si trova vicino alla Tramvia. Un volo di 5 metri circa. La ragazza è viva, ma è stata soccorsa dal 118 e portata in eliambulanza a Torrette.

tentato-suicidio-civitanova1-650x488

I soccorsi di Croce verde e 118

Un gesto drammatico quello che si è consumato davanti agli occhi di tanti passanti che la mattina affollano la Tramvia e su cui insistono bar, edicole e il via vai di studenti. La donna, una romena di 30 anni, si è affacciata dal muraglione ed è caduta. E’ viva grazie alla presenza di un terrapieno che ha in parte attutito la caduta: la 30enne è scivolata in più punti fino a toccare terra dopo 5 metri di altezza circa. In tantissimi hanno assistito all’accaduto e chiamato i soccorsi.  «Ero uscita dal bar appena fatta colazione – racconta Adriana, la titolare dell’edicola – e l’occhio mi è caduto su questa ragazza: stava seduta sul parapetto del muraglione, però c’aveva un atteggiamento strano, dondolava avanti e indietro e m’ha dato l’impressione come se volesse fare qualcosa di brutto. Così ho allertato le altre persone che erano lì. Nel frattempo lei si è lasciata andare e all’inizio è rimasta aggrappata con le mani. Poi ho gridato aiuto ma lei si è buttata». Quando la donna con il fioraio hanno fatto il giro e hanno raggiunto la ragazza, respirava ancora. All’arrivo del 118 e della Croce verde, i medici hanno giudicato gravi le sue condizioni per le ferite riportate. La giovane donna urlava dal dolore, ma era cosciente. Avrebbe riportato la rottura del bacino e delle gambe. Subito è stata allertata anche l’eliambulanza che è atterrata vicino al cimitero e ha condotto la donna all’ospedale regionale di Torrette. Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Civitanova diretta dal  maggiore Enzo Marinelli per verificare cosa sia accaduto esattamente: se la giovane sia scivolata perdendo l’equilibrio o se si sia trattato, come sembra, di un gesto volontario. I militari ora acquisiranno le immagini dalle telecamere di sorveglianza della zona. La giovane romena attorno alle 7 si trovava al pronto soccorso di Civitanova e poi avrebbe firmato per allontanarsi. Da lì ha raggiunto il borgo alto fino al muraglione. I carabinieri stanno cercando di capire anche le ragioni per le quali la donna si trovava al pronto soccorso e come abbia raggiunto Civitanova Alta, se a piedi o in auto.

tentato-suicidio-civitanova2-650x488

tentato-suicidio-civitanova3-650x488

tentato-suicidio-civitanova4-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X