Assessore Pupo scaricata,
Forza Italia: «Decisione incomprensibile,
vogliamo un incontro chiarificatore»

TOLENTINO - Il coordinatore provinciale Riccardo Sacchi: «Il sindaco ha di fatto disconosciuto il contributo dato alla sua elezione. Sarebbe gravissimo se si spingesse addirittura a premiare personaggi che hanno “utilizzato” il partito per essere eletti passando poi nel gruppo misto»
- caricamento letture

 

sacchi

Riccardo Sacchi

«E’ un fatto politico assai grave quello accaduto a Tolentino». Il coordinatore provinciale di Forza Italia Riccardo Sacchi interviene dopo il ritiro da parte del sindaco Giuseppe Pezzanesi delle deleghe all’assessore Alessia Pupo. «Unica rappresentante del partito rimasta in amministrazione, è stata rimossa dal sindaco nonostante questi avesse espresso giudizi molto positivi sull’operato dell’assessore stesso. La decisione non ha valide basi politiche e rimane del tutto incomprensibile, proprio alla luce delle dichiarazioni rese dal primo cittadino – afferma Sacchi –  La Pupo non era un amministratore esterno, difatti, prima di dimettersi per ricoprire il ruolo di assessore, era stata eletta con circa 300 preferenze, risultando una tra le donne e tra i consiglieri più votati della città. E’ importante sottolineare, inoltre, come Forza Italia abbia dato un contributo decisivo all’elezione del sindaco con quasi mille voti e una percentuale del 10,74%, precisa il coordinatore che incalza- Oggi il sindaco ha di fatto disconosciuto questo contributo, rimettendo in discussione tutta quell’alleanza elettorale premiata dai cittadini nel 2017 e che ne ha determinato l’elezione.

Tolentino_Ceselli_Pupo_2017-325x217

Carmelo Ceselli e Alessia Pupo

Non vogliamo pensar male, ma sarebbe gravissimo se il sindaco si spingesse addirittura a premiare politicamente personaggi che hanno “utilizzato” Forza Italia per essere eletti, passando poi, senza dimettersi e senza scrupoli, nel gruppo misto, in spregio a quelli che dovrebbero costituire principi di correttezza ed etica politica. Vogliamo comunque ringraziare Alessia Pupo per aver svolto con forte senso delle istituzioni, impagabile impegno amministrativo e ottimi risultati il ruolo a lei affidato. Le tante manifestazioni di stima e di solidarietà nei suoi confronti attestano, peraltro, che la città sa di aver perso un valido amministratore. Quello che è certo è che il sindaco ha palesemente violato il patto con gli elettori e nelle prossime ore chiederemo al primo cittadino un incontro chiarificatore».

Ritiro delle deleghe, Massi: «Avrei preferito un confronto diretto» Pupo: «Avanti a testa alta»

Resa dei conti in giunta, Pezzanesi silura Massi e Pupo: «Va ricreata una squadra coesa»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X