Nomina Cda, Brini scuote l’Atac:
«Profili per invalidare la convocazione»

CIVITANOVA - L'ex vicepresidente chiede risposte dal segretario Sergio Morosi: «Altrimenti mi rivolgerò alle autorità competenti»
- caricamento letture
forza-italia-ospedale-ottavio-brini-civitanova-FDM-2-325x217

Ottavio Brini

 

Una nuova richiesta, stavolta protocollata e indirizzata al segretario Sergio Morosi, l’ha inviata l’ex vicepresidente Atac Ottavio Brini. L’oggetto della missiva, chiarire se il cda Atac sia stato convocato regolarmente. «Da luglio, quando posi il problema nessuno mi ha risposto, e allora ripropongo la questione e se il segretario non mi risponderà mi rivolgerò alle autorità competenti» annuncia Brini. La questione è quella relativa al decadimento del cda dell’Atac seguito alla sospensione di Brini come vicepresidente, sospensione che ha portato alle dimissioni del presidente e del cda (ma Brini era rimasto consigliere) e i dubbi successivi sorti con la convocazione dell’assemblea per il nuovo cda che ha riconfermato come presidente Massimo Belvederesi e tutti i membri, tranne lo stesso Brini. Un iter che secondo Brini non sarebbe regolare e su questo chiede al segretario di verificare e di esprimersi. Lo scorso luglio Brini si sospese dall’incarico di vicepresidente dell’Atac dopo la condanna in primo grado per l’inchiesta sulle spese facili in consiglio regionale. A seguito della sospensione Brini rimase in carica come consigliere e a distanza di una settimana il presidente Belvederesi ha dato le dimissioni. «A pochi giorni dalle sue dimissioni mi ha intimato di convocare entro due giorni l’assemblea per procedere alla nomina del nuovo cda, ma in che qualità l’ha fatto se si era dimesso? – torna a chiedere Brini – In quel periodo avevo inviato una lettera informando della mia indisponibilità fino a fine luglio e così il collegio sindacale ha provveduto alla convocazione dei soci eccependo l’omissione degli amministratori. A mio avviso si profilano aspetti di invalidità della convocazione, tali da ripercuotersi sulla nomina del nuovo cda. Aspetto una risposa, diversamente mi rivolgerò alle autorità competenti».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X