Roberto Benigni legge l’Inferno di Dante,
studiosi da tutta Europa ad Apiro

CANTI - Sabato il convegno al teatro Mestica con il premio Oscar. Parteciperanno i massimi esperti della Divina Commedia
- caricamento letture
benigni-apiro-lb-13-650x549

Roberto Benigni ad Apiro

 

di Marco Ribechi

Roberto Benigni torna ad Apiro per la seconda parte del convegno sulle letture dell’Inferno dantesco. Mancano pochissimi giorni al 6 ottobre data in cui il premio Oscar sarà nel borgo maceratese per dar seguito alle giornate di studio sulle sue letture del poema allegorico di Dante, iniziate con il convegno del 2015 (leggi l’articolo). Insieme all’attore, che il 7 ottobre terrà un altro incontro nel teatro di Jesi, anche letterati da varie università italiane e straniere (inglesi, belghe, olandesi, irlandesi, francesi, tedesche, austriache, spagnole e statunitensi). I Canti del poema dantesco saranno approfonditi ed analizzati attraverso un programma che vedrà, a coronamento di entrambe le giornate di lavori, lo stesso Benigni protagonista dell’interpretazione del Canto VIII (quello degli iracondi e accidiosi) ad Apiro, e del Canto XXVI (quello dei consiglieri fraudolenti detto anche “Canto di Ulisse”) a Jesi. Protagonista il professore Franco Musarra, originario di Apiro, che nel 2015, in occasione dei 750 anni dalla nascita del poeta, ha portato l’iniziativa nelle sue terre di origine.

benigni-apiro-lb-18-650x433

Benigni con il professor Franco Musarra

Al convegno parteciperanno i massimi esperti della “Divina Commedia” e la scelta dei relatori è avvenuta sulla base di studi specifici sulla Divina Commedia, unendo specialisti di altissimo livello a non meno validi giovani studiosi. Già tre anni fa Benigni aveva avuto modo di apprezzare la genuinità e l’ospitalità degli abitanti di Apiro che lo avevano coccolato con prelibatezze enogastronomiche del territorio al punto che l’attore esclamò un famoso proverbio in dialetto: «Il sindaco mi ha accolto esclamando che te moccicasse lu vampiru, che si anche tu d’Apiru, subito eravamo concittadini». Benigni, accolto in città con una pioggia di applausi, impugnando in mano un ciauscolo avuto in regalo, non aveva risparmiato i complimenti alle persone e al borgo, un luogo che tra i tanti conosciuti nei suoi viaggi aveva apprezzato in maniera speciale. L’appuntamento è quindi per il 6 ottobre alle 14,30 al teatro Mestica dove nella stessa mattinata Roberto Benigni terrà una conferenza stampa di presentazione. 

Roberto Benigni torna ad Apiro e legge l’Inferno di Dante



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =