Carancini in diretta su Raitre:
«Macerata modello di accoglienza»

IL CASO MACERATA - Stamattina il sindaco ospite alla trasmissione "Agorà" ha rivendicato la tradizione della città: «Due vicende drammatiche e scioccanti hanno ridato consapevolezza al nostro territorio»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
agorà-estate-carancini

Romano Carancini

Il caso Macerata  stamattina in diretta su Raitre con il sindaco Romano Carancini ospite della trasmissione Agorà. “Feri(t)e d’agosto” il titolo della puntata, tra i temi anche tav, tap, spread e legge di stabilità.
La discussione su quanto accaduto ieri in provincia di Foggia dove un furgone che poteva contenere solo 8 posti stipato da 14 braccianti agricoli africani è finito contro un tir. Bilancio 12 morti. Una strage di immigrati che ha chiamato in causa il tema dell’accoglienza e in particolare il sindaco di Macerata: «Salvini non ha detto nulla sul caporalato – ha detto Carancini –  da Macerata è partito un laboratorio di speranza dopo due vicende drammatiche e scioccanti che hanno rimesso consapevolezza al nostro territorio, continuiamo a lavorare per essere un modello di accoglienza». «Macerata come modello è una cosa che non si può sentire. La prima impresa di Macerata è una cooperativa di accoglienza sui cui indaga la finanza» gli ha risposto il vice direttore de “La verità” Massimo De Manzoni. «Non c’è paura, c’è speranza» ha ripetuto il sindaco con riferimento all’articolo di Repubblica dei giorni scorsi.
In studio anche Dario Galli della Lega e Maurizio Gasparri di Forza Italia.In collegamento anche Jacopo Fo: «Fino ad adesso della piaga del caporalato non se ne è occupato nessuno. È da quando ero piccolo che sento parlare di questa questione. Il Movimento 5Stelle ha l’occasione di effettuare un’opera drastica per risolverla».

(g.c.)

agorà-estate-carancini-2

Carancini: «Macerata laboratorio di speranza Chi parla di paura non conosce la realtà» Il botteghino del Mof viaggia a gonfie vele



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X