Sae, anche Falcucci si unisce al coro:
«In queste condizioni non le consegno»

CASTELSANTANGELO - Il sindaco, dopo i colleghi di Visso, Sarnano e Caldarola, denuncia lo stato delle 12 casette di Nocria in cui gli sfollati sarebbero dovuti entrare prima di Capodanno: «Manca il collaudo finale sulle aree esterne e sul funzionamento di arredi e impianti di riscaldamento»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

castelsantangelo-sindaco-pot-sisma-FDM-4-650x433

Mauro Falcucci

 

«Non ci sono le condizioni per la consegna, manca il collaudo finale dell’Erap sulle aree esterne e sulla funzionalità di arredi e impianti di riscaldamento: io così le casette non le consegno». Il sindaco di Castelsantangelo sul Nera Mauro Falcucci si aggiunge ai colleghi di Visso, Sarnano e Caldarola che hanno protestato per le condizioni in cui vengono consegnate le sae ai Comuni, praticamente inabitabili. Per questo ha annunciato che rinvierà a data da destinarsi la consegna alle famiglie delle 12 casette della frazione di Nocria, che era prevista prima di Capodanno. «Ho scritto alla Regione Marche e all’Erap, l’ente preposto al collaudo finale, e aspetto una risposta – conclude Falcucci -. A 16 mesi dal terremoto a Castelsantangelo siamo fermi a 11 casette abitate. Oltre alle 12 di Nocria il paese ne attende altre 40: ma con neve e pioggia chissà quando saranno pronte».

Caos casette anche a Caldarola, il sindaco: «Mi vergogno a consegnarle in queste condizioni»

Caos Sae, il sindaco di Sarnano gira video e ufficializza: «Consegna rinviata»

Casette sporche e incomplete a Sarnano, il sindaco: «Mi rifiuto di consegnarle» (Foto)

«Danni e sporcizia: 12 sae consegnate, nessuna abitabile» La denuncia di Pazzaglini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X