facebook twitter rss

Caos Sae, il sindaco di Sarnano
gira video e ufficializza:
«Consegna rinviata»

CASETTE DELLA VERGOGNA - Franco Ceregioli ha ispezionato le strutture in località San Cassiano che dovevano essere assegnate domani. La situazione che emerge dai tre filmati è indecente: «Chiederò di fare chiarezza visto che qualcuno ha attestato che i lavori sono stati ultimati. Ci sono delle responsabilità da accertare». (GUARDA I VIDEO)
martedì 26 dicembre 2017 - Ore 18:00 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Franco Ceregioli, sindaco di Sarnano, mostra pezzi di sanitari non montati in un bagno di una Sae

 

 

Rinviata la consegna, prevista per domani, delle Sae a San Cassiano di Sarnano. Il sindaco Franco Ceregioli ha ufficializzato la decisione dopo la denuncia di ieri (leggi l’articolo).  Oggi il primo cittadino ha girato tre video in cui mostra la situazione all’interno di alcune casette. In una manca l’energia elettrica e non funziona la caldaia, in un’altra le condizioni del bagno sono imbarazzanti: sporcizia dovunque, pezzi di sanitari non montati, fili volanti, pensili da installare. «In questa situazione qualcuno ha certificato che le casette sono finite, penso che non sia così – dichiara Ceregioli – Mi rifiuto di consegnare ai miei concittadini case in queste condizioni: è veramente uno scandalo». Nell’ultimo dei tre video Ceregioli ha in mano il verbale di consegna delle chiavi dell’area Sae di San Cassiano (Consorzio Stabile Arcale) del 22 dicembre basato «sul presupposto che tutte le abitazioni siano finite e completate sia negli interni che negli esterni. In alcune manca una parte molto consistente degli arredi, e quelli che ci sono non stati nemmeno montati completamente, sono mancanti gli accessori previsti nel capitolato. In queste condizioni, senza considerare la sporcizia che è qualcosa di veramente indecente, non procederò alla consegna e, anzi, chiederò di fare chiarezza visto che qualcuno ha attestato che i lavori sono stati ultimati. Ci sono delle responsabilità da accertare, è una situazione molto grave che ricade pesantemente sulla testa dei miei concittadini che hanno già sofferto per gli effetti del terremoto».

In basso i tre video: 

 

Pubblicato da Franco Ceregioli su Martedì 26 dicembre 2017

Pubblicato da Franco Ceregioli su Martedì 26 dicembre 2017

Pubblicato da Franco Ceregioli su Martedì 26 dicembre 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X