«Danni e sporcizia:
12 sae consegnate, nessuna abitabile»
La denuncia di Pazzaglini

VISSO - Il sindaco sulle casette realizzate nell'area di Borgo San Giovanni: «Spero che qualcuno paghi per questo, non mi fiderò più del consorzio Arcale». LE FOTO
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

casette-visso3-650x488

L’area sae a Borgo San Giovanni

 

Perdite dai sanitari, caldaie rotte, danni alle pareti. Dodici casette consegnate, nessuna abitabile. Succede a Visso e la denuncia arriva direttamente dal sindaco Giuliano Pazzaglini. La consegna proprio ieri, nell’area sae di Borgo San Giovanni.

ConvegnoCM_Terremoto_Pazzaglini_Pazzaglini_FF-18-650x433

Giuliano Pazzaglini

«Si dice che a Natale bisognerebbe essere più buoni ma non ce la faccio proprio – esordisce il primo cittadino – 12 sae consegnate ieri e nessuna abitabile. Posso accettare che su una ci sia un problema, potrei anche capire se succedesse su due. Ma consegnarle in quelle condizioni, sporche, con danni alle pareti, con perdite da lavandini, sanitari o impianti di riscaldamento non è accettabile. Oggi la caldaia dell’unica che avrebbe potuto essere abitata (pulita dall’assegnataria) ha avuto una perdita che la renderà inutilizzabile. È un caso? Può darsi, quando però su cinque persone presenti in cantiere nessuno riesce a rispondere ad una semplice domanda “dov’è il geometra?” Perché nessuno parla italiano un dubbio mi viene. Mi sento mortificato, chiedo scusa agli assegnatari, mi era stato garantito che sarebbe stato tutto pronto per la consegna e mi sono fidato, anche perché avevo dovuto risolvere personalmente molti problemi». Dopo le scuse ai suoi concittadini, il sindaco però passa all’attacco. E nel mirino finisce il consorzio Arcale, che ha realizzato le sae. «Non sarà un pensiero natalizio – continua Pazzaglini – ma spero proprio che qualcuno paghi per questo. Non voglio aggiungere altro, mi verrebbe voglia di affrancarmi da questo e non procedere più nemmeno con le assegnazioni (ci mettessero loro la faccia), ma sarebbe un danno per i miei concittadini quindi ingoglierò anche questo rospo e andrò avanti. Chiaramente non mi fiderò più del consorzio Arcale, prima lo facevo poco, ora non lo farò più per niente, quindi prima di consegnare chiederò all’Ufficio tecnico di controllare il funzionamento di tutto. Non sarebbe una nostra competenza, credo che nemmeno potremmo chiederlo ma non mi importa, lo faremo lo stesso».

(redazione CM)

casette-visso4-650x488

casette-visso5-650x488

casette-visso6-650x488

casette-visso7-650x488

casette-visso8-650x488

«Qui non è un buon Natale»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X