Ex Upim, sindaco e rettore
fianco a fianco:
presto un incontro tra i tecnici

MACERATA - I tentativi di Carancini di recuperare il dialogo con Unimc sembrano essere andati a buon fine. Cordialità all'inaugurazione del Macerata School Festival. I tempi incoraggianti dettati dall'amministrazione hanno rimesso in moto la macchina
- caricamento letture
carancini_adornato_school_festival3-650x433

Il sindaco Carancini e il rettore Adornato all’inaugurazione del Macerata School Festival

 

carancini_adornato_school_festival2-325x217

Un momento dell’inaugurazione

 

Le nubi nere intorno ai locali dell’ex Upim sembrano diradarsi. La disponibilità al dialogo manifestata dal sindaco di Macerata Romano Carancini la scorsa settimana sembra aver raggiunto il “cuore” dell’Ateneo e superato anche l’incidente diplomatico del “mi piace” del sindaco per niente gradito dal rettore. L’occasione per ritrovare una strada comune è stata data ieri sera dall’inaugurazione della mostra “Tutti su per terra!” al Macerata School Festival. Il taglio del nastro ha visto il rettore Francesco Adornato e il primo cittadino fianco a fianco in un incontro cordiale e dai toni distesi. Ora la palla passa ai tecnici. L’operazione ex Upim richiede in effetti di seguire un iter burocratico e di valutare una serie di decisioni che richiedono la massima condivisione da parte di tutti i soggetti coinvolti.

Non c’è ancora nulla di fissato, ma l’Università ha un progetto già pronto, quello anticipato il 20 giugno scorso al Comune, e i tempi incoraggianti dettati dal sindaco hanno fatto rimettere in moto a pieno ritmo la macchina.

Un’operazione, quella di riapertura dell’ex Upim, in cui Macerata ha molto da guadagnare. Una riqualificazione ad opera di un soggetto di eccellenza com’è l’Ateneo e la quale non può che portare benefici in termini economici, ma anche sociali e culturali. Un vuoto rimasto tale per decenni che viene colmato con un polo diagnostico e convegnistico. Un bel pacco di vantaggi che si aggiungono a quelli che arriveranno dall’accordo di programma tra Unimc e Ministero che prevede 20 milioni di euro da investire in nuove strutture e alloggi studenteschi in centro.

(a. p.)

 

Ex Upim, Carancini prova a stemperare: “Sì al polo didattico e convegnistico” Adornato s’infuria per un post facebook



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X