Ex Upim, Carancini prova a stemperare:
“Sì al polo didattico e convegnistico”
Adornato s’infuria per un post facebook

GELO TRA COMUNE E UNIMC - Il sindaco, sotto l'occhio vigile della maggioranza, tenta di recuperare il dialogo con l'ateneo sulla trasformazione dei locali di corso Matteotti. Il rettore però non gradisce il "mi piace" del primo cittadino in merito a una sua candidatura alle prossime comunali
- caricamento letture
ex_upim_sindaco_maggioranza-2-650x488

I segretari di partito della maggioranza accanto al sindaco Carancini durante la conferenza di questa sera

 

ex_upim_sindaco_maggioranza-7-325x324

Il sindaco Romano carancini durante l’incontro con la maggioranza di questo pomeriggio

 

di Alessandra Pierini

(foto Fabio Falcioni)

Guerra fredda tra Unimc e Comune di Macerata per i locali ex Upim, il sindaco Romano Carancini prova a seppellire l’ascia di guerra sotto lo sguardo attento della sua maggioranza, tra gli angeli custodi del Pd Stefano Di Pietro e Maurizio Del Gobbo. «Faremo di tutto per venire incontro alle esigenze dell’Università e speriamo nel recupero di un dialogo nel rispetto delle prerogative di ognuno».

«Cambio di destinazione dei locali ex Upim da commerciale a polo di studio e convegnistico: per l’amministrazione è sì». A precisarlo il primo cittadino che per dimostrare la massima disponibilità legge, con l’intento di chiarire e sciogliere le tensioni createsi, la comunicazione formale fatta al rettore Francesco Adornato il 19 settembre «Si accoglie la richiesta di cambio di destinazione d’uso in polo didattico convegnistico e archivio a servizio dell’Università”» e l’allegato parere tecnico del dirigente: «Un parere preliminare evidentemente positivo e non dilatorio. Si ritiene l’intervento di ristrutturazione dell’immobile ex Upim con cambio di destinazione d’uso da commerciale a polo didattico ammissibile previo adeguamento della strumentazione urbanistica comunale».

 

ex_upim-2-650x488

I locali dell’ex Upim in corso Matteotti

ex_upim_sindaco_maggioranza_-dipietro_tartabini_marcolini1-325x244

Il sindaco con il segretario del Pd Stefano Di Pietro e di Sinistra per Macerata Tartabini

 

Il tono pacato raccomandato dalla maggioranza al sindaco che ringrazia per la presenza di tutti i segretari di partito, si incrina quando arriva a parlare del direttore generale Unimc Mauro Giustozzi che ha puntato il dito sul parere tecnico definendolo un pretesto per allungare di anni l’operazione. «Nel rispetto della legge e vista la scadenza del Piano particolareggiato  – sottolinea Carancini – è necessario fare una variante semplice che si potrebbe chiudere in 2 mesi. Quello che dice Giustozzi non risponde al vero e anzi ci offende». Il direttore generale aveva indicato tra i vincoli posti dal Comune, quello relativo alla soluzione della situazione dei parcheggi in centro: «Così non è – spiega il sindaco – la disponibilità di parcheggi è semplicemente di un aspetto formale da verificare con una relazione dei progettisti»

Dura presa di posizione anche sulla questione delle piscine e sul fatto che, come suggerito nei giorni scorsi dai vertici dell’Ateneo, possano essere state usate nella trattativa come merce di scambio per il rilascio della concessione: «Non è stata posta nessuna condizione – insiste Carancini – tutto nasce dal fatto che quando ho convocato il rettore ho chiesto che accanto e distintamente alla questione ex Upim si potesse discutere anche di Villa Lauri e delle piscine . Il rettore ha chiesto di non parlarne. Sappiamo che Unimc ha già deliberato il suo orientamento ad uscire ma ad oggi esiste un accordo di programma sul quale chiediamo di ragionare».

Il rettore Adornato intanto si trova in Francia, alla Sorbona, dove nel tardo pomeriggio ha ricevuto segnalazione di un “mi piace” con cui Carancini oggi ha espresso il suo favore a un post su facebook che parla dell’atteggiamento del Magnifico come di una strategia per la candidatura alle prossime elezioni comunali. Un comportamento non serio, secondo il rettore, che vorrebbe vedersi riservare ben altre attenzioni e non certo assecondare commenti che non hanno alcun fondamento. 

post_principi_rettore

Il post di fabrizio Principi con il “mi piace” del sindaco

Ex Upim, Adornato gela il sindaco: “Poca considerazione per Unimc, le piscine non c’entrano niente”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X