Una vita per lo sport,
addio ad Angelo Scocco

MORROVALLE - Si è spento questa notte a 65 anni all'ospedale di Ancona. Lo scorso anno aveva ricevuto la Stella doro al merito sportivo del Coni. A giugno era stato rinnovato per l'ottavo mandato di presidente del Comitato Territoriale Fib di Macerata. I funerali domani alle 16 alla Chiesa dell’Emmanuele di Trodica
- caricamento letture
Angelo-Scocco-2-e1503658587318-325x279

Angelo Scocco

Le Marche e il mondo delle bocce piangono Angelo Scocco, scomparso questa notte all’età di 65 anni all’ospedale regionale di Ancona dopo il rapido decorso della malattia che l’aveva colpito. Stella d’Oro al merito sportivo ricevuta nel 2016 dal Coni, lo scorso 2 giugno aveva ricevuto l’ottavo mandato per la presidenza del Comitato Territoriale Fib di Macerata.
Appassionato, efficiente e competente, Angelo Scocco ha trascorso una vita nello sport e per lo sport. Nato a Montecosaro, ma da anni residente a Morrovalle, ha iniziato la pratica sportiva nel ciclismo (6 gare vinte, oltre a un titolo regionale Esordienti), passando poi al calcio (bomber da 60 reti nel Trodica di inizio anni ’70) per entrare nel 1976 nel mondo delle bocce, prima come vice-presidente e poi, due anni dopo, come presidente della bocciofila Michelangelo (oggi bocciofila Morrovalle), ruolo ricoperto per un decennio. Ex giocatore (fino alla categoria A) ed ex arbitro regionale e nazionale, nel 1988 è stato eletto presidente del Comitato Fib di Macerata.

Angelo-Scocco-1-300x400

Angelo Scocco riceve la Stella al merito sportivo

Sotto la sua presidenza gli atleti della provincia maceratese hanno vinto 3 titoli mondiali, 5 europei, 43 italiani, una medaglia d’oro ai World Games, 7 campionati italiani per società e 4 coppe Italia seniores e juniores. Numerose le manifestazioni a carattere nazionale e internazionale organizzate dal Comitato di Macerata, l’ultima in ordine di tempo il campionato italiano femminile seniores e under 23 maschile andato in scena nel 2015 nella “sua” Morrovalle.
La cerimonia funebre si terrà domani, sabato, alle 16 alla Chiesa dell’Emmanuele di Trodica di Morrovalle. La camera ardente è stata allestita nella sua abitazione a Trodica di Morrovalle. Le Marche delle bocce si stringono forte alla famiglia di Angelo, in particolare alla moglie Liliana e ai figli Elena e Luca.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X