Chiedono soldi ai commercianti,
ma l’evento è un bluff

CIVITANOVA - Alcuni titolari di locali sono stati contattati da una donna, era una truffa. Attenti anche a chi dice che gli avete rigato la moto
- caricamento letture

truffa-dello-specchietto-3-e1499786519259-325x322

 

Dalla finta raccolta sponsor per un evento dedicato ai bambini fino a quelle dello specchietto. E’ allarme truffe a Civitanova. Non bastavano gli anziani presi di mira da balordi che si fingono assicuratori, avvocati o amici dei figli, due nuovi episodi vengono segnalati per alzare l’allerta sui furbetti in cerca di vittime. Il primo caso riguarda una ragazza che nel week end ha girato alcuni locali di Civitanova a nome dell’agenzia di animazione per bambini La Balena dispettosa. La ragazza diceva di raccogliere fondi e sponsor per un’iniziativa sportiva che si sarebbe dovuta svolgere all’inizio di agosto in piazza: «da quanto mi hanno riferito amici ristoratori questa ragazza spendeva il nome della Balena per richiedere la partecipazione all’evento – racconta Francesca Gattafoni -, riferisce che l’agenzia è il maggior sponsor, ma che per necessità di fondi cerca anche alcuni locali disposti a partecipare, sia come locali in cui fare la cena di fine evento sia come collaborazione. Sono state contattate una pizzeria, uno stabilimento balneare e un ristorante, ma è una truffa, non c’è alcun evento». I tre locali hanno avuto dubbi e contattato la Gattafoni che prontamente ha segnalato l’episodio con un post su Facebook per allertare le categorie. Un’altra segnalazione arriva invece dal gruppo del controllo del vicinato di Civitanova. Il responsabile Domenico Bevilacqua allerta la cittadinanza su una variante della truffa dello specchietto dopo alcune segnalazioni. Due giovani tra i 20 e 25 anni e accento campano cercherebbero di approcciare agli automobilisti in maniera aggressiva accusando loro di aver rigato la loro moto con l’auto.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X