I richiedenti asilo ripuliscono
i giardini Diaz

MACERATA - Gli ospiti del Gus, coadiuvati da Gruca e dalla Uici (Unione italiana ciechi) hanno riqualificato il parco urbano. Installati anche pannelli con qr code con approfondimenti sulle specie arboree dell'area verde
- caricamento letture
gus-2-1-650x488

I beneficiari del progetto Sprar all’opera per pulire e riqualificare i giardini Diaz

 

GUS

 

Gli ospiti del Gus, la Uici (Unione italiana ciechi) e l’associazione Gruca insieme per ripulire e riqualificare i giardini Diaz, polmone verde di Macerata. Il progetto “Giardini Diaz in realtà da osservare”, nato per promuovere l’inclusione dei richiedenti asilo del progetto Sprar “Macerata Accoglie”, verrà inaugurato venerdì alle 11 nel parco cittadino. Dopo diverse giornate di progettazione e di studio, i beneficiari dello Sprar e i volontari europei di Gruca Onlus hanno dedicato cinque giornate di volontariato per ripulire i giardini da rovi, erbe infestanti, foglie secche e rifiuti di vario genere e dare vita a un nuovo modo di “osservare” i giardini. Cinque giornate trascorse all’insegna della conoscenza e della condivisione durante le quali sono stati installati paletti con nomi e targhe munite di Qr code che identificano alcune tra le più suggestive specie di alberi e arbusti presenti nelle diverse aree dei giardini. Al progetto ha preso parte anche l’associazione Uici di Macerata, il cui contributo renderà l’esperienza più accessibile grazie all’apposizione della scritta in Braille sui cartelli. Inoltre, grazie al sito web sarà possibile scoprire e avere maggiori informazioni riguardo i giardini, per interagire con questa realtà favorendo la valorizzazione di uno spazio d’incontro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X