Movida, blitz alla Cantinetta
40enne in manette per resistenza

MACERATA - L'uomo, uno scrittore, avrebbe detto agli agenti di volerli filmare e avrebbe offeso i poliziotti durante il controllo. Il giudice non ha convalidato l'arresto
- caricamento letture
cantinetta

La Cantinetta

 

Blitz della polizia alla Cantinetta di Macerata, in manette per resistenza un cliente che avrebbe tentato di riprenderli con il cellulare e avrebbe rivolto loro degli insulti. L’arresto non è stato convalidato e l’uomo, un 40enne maceratese, scrittore, è libero. E’ intorno all’una di questa notte che la polizia di Macerata, con un cane dei cinofili di Ancona, è entrata alla Cantinetta, il locale di Borgo San Giuliano già al centro della cronaca nelle ultime settimane e sul quale i residenti sono divisi tra il fatto che, da un lato attira persone di tutte le età, dall’altro è causa di schiamazzi notturni nella zona (leggi l’articolo). Questa notte, nel corso del controllo degli agenti, uno dei clienti, 40enne, che stando a quanto accertato dalla polizia aveva alzato troppo il gomito, ha preso il cellulare e ha detto ai poliziotti che li avrebbe ripresi, dicendo una frase del tipo: «andate via che è meglio per voi… vi faccio vedere io chi sono». I poliziotti a quel punto lo hanno invitato a calmarsi. Cosa che però non ha fatto. Il 40enne, invece, avrebbe offeso due poliziotti, dicendo loro una cosa come «siete belli come il c…» e anche «lo devono sapere tutti come siete scoppiati». L’uomo è stato arrestato. Questa mattina si è svolta l’udienza di convalida al tribunale di Macerata, davanti al giudice Chiara Minerva. Presente in aula il pm Francesca D’Arienzo. Il 40enne si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giudice non ha convalidato l’arresto, non ritenendo sussistente l’ipotesi del reato di resistenza. L’uomo, assistito dall’avvocato Maria Cristina Ottavianoni, è libero.

(Gian. Gin.)

La Cantinetta divide le Fosse, tra chi fa festa e chi non dorme (Video)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X