I sindaci a Milano per raggiungere
le famiglie di Riccardo e Chiara

ESPLOSIONE - Stefano Montemarani e Andrea Gentili arriveranno nel capoluogo lombardo nel pomeriggio. L'Università Bocconi ha messo a disposizione dei parenti un avvocato per seguire l'indagine di disastro colposo aperta dalla procura milanese. Disposta l'autopsia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Riccardo Maglianesi e Chiara Magnamassa

Riccardo Maglianesi e Chiara Magnamassa

 

I vigili del fuoco nell'appartamento esploso a Milano

I vigili del fuoco nell’appartamento esploso a Milano

 

Sono partiti per raggiungere Milano i due sindaci di Morrovalle e Monte San Giusto. Stefano Montemarani e Andrea Gentili arriveranno nel capoluogo lombardo nel pomeriggio. Un gesto di vicinanza alle due famiglie di Riccardo Maglianesi e Chiara Magnamassa, la giovane coppia di fidanzati morta nell’esplosione di ieri in un appartamento vicino ai Navigli (leggi l’articolo). Entrambi i due primi cittadini conoscono bene le due famiglie che abitano da anni nei rispettivi comuni. Il papà di Riccardo, Giorgio Maglianesi, è stato responsabile dell’ufficio anagrafe di Morrovalle. La famiglia Magnamassa ha invece un calzaturificio a Monte San Giusto. «Siamo in contatto con dei parenti – dice Montemarani – i genitori di entrambi sono distrutti. Si è attivata subito anche l’Università Bocconi. Cerchiamo di fare unione per stare loro vicini il più possibile». L’università milanese dove Riccardo aveva terminato il master in Finanza ha messo a disposizione dei familiare un avvocato che seguirà l’indagine per disastro colposo aperta dalla procura di Milano già da ieri. A Milano proseguono i sopralluoghi sulla palazzina di via Brioschi dove è morto anche una mamma di due bambini. Nove i feriti. Questa mattina il pm Elio Ramondini ha disposto l’autopsia sui corpi dei ragazzi e della terza vittima dell’esplosione.

(Mar. Ve.)

La palazzina a Milano

La palazzina a Milano



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X