Anna Menghi a Pantana:
“Amicizia svanita
per un misero risultato elettorale”

MACERATA - La candidata di centro destra aveva commentato la sconfitta al ballottaggio dicendo: "Ancora una volta ha fatto vincere il centro sinistra". La risposta: "Commento irricevibile. Ciò che mi preoccupa ora è l'astensionismo dovuto soprattutto al centro destra che ha abbassato il livello di tutto, compreso quello del centro sinistra". Maurizio Mosca beccato sui social da una sostenitrice di Pantana: "Calmatevi e iniziate a fare le liste per il 2020"
- caricamento letture
Anna_Menghi_Foto LB (5)

Il consigliere comunale Anna Menghi

di Claudio Ricci

«Il commento della Pantana è irricevibile. Non posso rispondere politicamente alle sue affermazioni. Mi stupisce apprendere come la sua amicizia nei miei confronti, a cui aveva fatto riferimento anche nel faccia a faccia su Cm (guarda il video), sia svanita nel giro di tre giorni solo per il misero risultato elettorale». E’ perentoria Anna Menghi sulle dichiarazioni di Deborah Pantana che ieri subito dopo il risultato del ballottaggio a proposito “della cara amica” aveva detto: «Con lei è una storia chiusa per sempre e non si riaprirà più, ancora una volta ha fatto vincere il centro sinistra». Una vera attribuzione di responsabilità politica che l’ex sindaco commenta così:  «Come ho detto prima del ballottaggio le relazioni personali non fanno la politica che è e deve rimanere la casa più impersonale di tutte». Le preoccupazioni per la rinconfermata consigliere comunale sono altre e riguardano per prima cosa l’astensionismo: «Il vero dato su cui riflettere è l’affluenza alle urne. Non è vero come dice la Manzi che il dato di Macerata rispecchia quello nazionale, rispetto a cui siamo 10 punti sotto. In questo senso penso che la vittoria di Carancini sia obiettivamente limitata, tanto meno però nessuno si può appropriare della bassa affluenza per strumentalizzarla. La responsabilità è trasversale. Addebitare tutto a questa campagna non è corretto perché il problema nasce da lontano. Anzi la responsabilità riguarda soprattutto il centro destra che ha abbassato il livello di tutto, compresa quello del centro sinistra. D’altronde oggi bisognerebbe chiedersi da chi è composto questo centro destra Ad esempio chi è Forza Italia? E’ quella della Pantana, o quella della segretaria provinciale Lorena Polidori? Ma questi rimangono interrogativi che esulano dalla mia responsabilità. Su Macerata le dichiarazioni della Pantana non fanno ben sperare per il futuro. Per ciò che mi riguarda preferisco continuare l’attività in consiglio comunale con i mezzi che ho a disposizione».

Maurizio Mosca

Maurizio Mosca

Capitolo Maurizio Mosca: «All’inizio dei suoi 5 anni in consiglio comunale, nel 2005, c’è stato qualche attrito poi abbiamo trovato sintonia su alcuni temi. Credo che stavolta ritrovandoci dalla stessa parte ci possa essere una maggiore apertura soprattutto se si torna a parlare di cose reali e questioni che interessano le persone e la città. Stesso discorso vale per i 5Stelle. Sono molto fiduciosa su questo forte rinnovamento. Per il momento cerchiamo di fare ognuno bene la propria parte in modo tale da costruire le basi per un dialogo tra le forze di opposizione». 

Proprio Maurizio Mosca è al centro di un battibecco social con una delle sostenitrici di Pantana, Paola Petetta, che in un post scrive: 

«Ma quello che avrebbe fatto il sindaco gratis, che avrebbe appoggiato il centro destra e avrebbe piazzato i suoi candidati in assessorati in caso di vittoria di Deborah, ora fa il consigliere gratis? Sei il numero 1 te e quelli che ti avevano votato il 31 maggio ma ieri hanno avuto “impegni inderogabili” per tornare alle urne. Grandi! #iosobellomanonballo».

L’ex presidente della Maceratese commenta il post così: «I sostenitori della Pantana mi amano. Non sanno come funzionano le cose in politica, non sanno chi sono, urlano, attaccano, offendono. Poi perdono e si incavolano di più. Darò il gettone di presenza in beneficenza, come avrei fatto con lo stipendio da sindaco. Calmatevi e iniziate a fare le liste per il 2020»,



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X