Intolleranza a scuola
Il preside prende le distanze
“Insegniamo rispetto e integrazione”

RECANATI - Giovanni Giri, il dirigente scolastico dell'Iis Mattei, precisa che il procedimento avviato per fare chiarezza non è ancora giunto al termine
- caricamento letture
L'iis Mattei di Recanati

L’iis Mattei di Recanati

«E’ stato avviato un procedimento per fare chiarezza, appurando in primo luogo come si sono svolti realmente i fatti. Tale procedimento è avviato ma non ancora concluso e sarà condotto nel pieno rispetto delle procedure previste dalle leggi, a garanzia dei diritti di tutti. Solo a conclusione sarà possibile trarre un giudizio fondato e definitivo». Così Giovanni Giri, il dirigente scolastico dell’Iis Mattei di Recanati commenta l’episodio di intolleranza denunciato da uno studente della scuola, un giovane di origine marocchina che sarebbe stato definito jihadista da una bidella, come anticipato da Cronache Maceratesi (leggi l’articolo).

Il preside, comunque, non esita a prendere le distanze dall’episodio di intolleranza non ancora accertato: «Sin d’ora – dichiara – facendomi interprete dei sentimenti di tutta la comunità scolastica, affermo che tali parole, se realmente pronunciate, sono estranee alla cultura del Mattei che è cultura di correttezza, serenità e integrazione, come dimostrano i tanti progetti volti alla promozione dell’educazione e della formazione degli studenti . Da noi c’è rispetto per qualsiasi religione, etnia e cultura.
Siamo sicuri che i lettori abbiano compreso che non bastano alcune frasi pronunciate da una persona, e sempre premesso che i fatti vanno accertati nel loro svolgimento, a denigrare l’opera quotidiana di tutta una comunità. Non va mai dimenticato che una persona è una persona, non una scuola».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X