Ladri al palazzetto, rubato il defibrillatore

POTENZA PICENA - Il dispositivo, sparito qualche giorno fa dopo una manifestazione sportiva a carattere nazionale, era necessario per il regolare svolgimento della partita di A2 B-Chem - Cantù. Un macchinario analogo è stato messo a disposizione dalla Croce Rossa
- caricamento letture
Defibrillatore-

Un defibrillatore usato in una struttura sportiva

Furto del defibrillatore al palazzetto dello sport di Porto Potenza. Lo stimolatore cardiaco automatico, posizionato in un apposito alloggiamento a bordo campo, è sparito qualche giorno fa dopo una manifestazione sportiva a carattere nazionale. Ad accorgersene sono stati i responsabili della struttura di viale Piemonte che hanno subito avvisato il comitato di gestione del PalaPrincipi e quindi l’amministrazione comunale proprietaria dell’immobile. Essendo la macchina obbligatoria per il regolare svolgimento di campionati professionistici, la partita di Coppa Italia di serie A2 di pallavolo maschile tra la locale B-Chem ed il Cantù ha rischiato di saltare se non ci fosse stato l’intervento della Croce Rossa di Porto Potenza che ha messo a disposizione l’attrezzatura necessaria. Un furto inutile dato che i defibrillatori hanno un numero di serie registrato che non permette sostituzioni di batterie ed equipaggiamenti senza che i ladri vengano scoperti. Intanto è stata sporta denuncia ai carabinieri che hanno diffuso in tutta Italia i codici seriali del dispositivo rubato al fine di bloccarlo e forse individuare gli autori del furto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =