Serracchiani ‘portafortuna dei ballottaggi’
a Porto Potenza per sostenere Cavalieri

I sindaci maceratesi del Pd e la presidente del Friuli Venezia Giulia (che nel 2009 fu di buon auspicio a Carancini e Fiordomo) oggi pomeriggio si sono riuniti in piazza al fianco del candidato del centrosinistra che deve recuperare i 10 punti del primo turno nella sfida elettorale di domenica con Acquaroli
- caricamento letture

serracchiani porto potenza (1)

serracchiani porto potenza (9)

Il candidato del centrosinistra Fausto Cavalieri con Debora Serracchiani e il segretario locale del Pd Enrico Garofolo

 

di Laura Boccanera

I sindaci Pd del territorio riuniti a Porto Potenza per Fausto Cavalieri. Questo pomeriggio è arrivata nel comune costiero anche Debora Serracchiani, presidente del Friuli Venezia Giulia. L’obiettivo: far recuperare al candidato del centrosinistra lo scarto di dieci punti con l’avversario Francesco Acquaroli ottenuto al primo turno e tentare la rimonta al ballottaggio. Per convincere i potentini a votare Cavalieri sono giunti il sindaco del capoluogo Romano Carancini, i neo primi cittadini di Montecassiano Leonardo Catena e di Porto Recanati Sabrina Montali, il collega Francesco Fiordomo di Recanati, il segretario provinciale del Pd Teresa Lambertucci e il segretario regionale Francesco Comi. . Ma è soprattutto la presenza della Serracchiani ad attirare nella piazza della stazione centinaia di persone, anche perchè, come ha ricordato il sindaco Fiordomo “la Serracchiani al ballottaggio porta fortuna”.

serracchiani porto potenza (11)

Debora Serracchiani oggi a Porto Potenza Picena

Fu lei infatti una dei “big” della politica che nel 2009 tifò per Fiordomo e poi per Carancini. “Nel ballottaggio si riparte da zero – ha detto la Serracchiani – credo che Cavalieri abbia ottime possibilità di impostare la vittoria. Sì, è vero nel 2009 ero a Recanati, nessuno ci credeva nella vittoria ed è successo. Vengo sempre volentieri nelle Marche e mi fa piacere essere qui oggi”.

“Vogliamo esprimere la vicinanza del partito a Cavalieri – ha detto la Lambertucci –  Montecassiano e Porto Recanati hanno rappresentato due risultati storici e speriamo siano beneauguranti per il ballottaggio“.

“I residenti di Potenza Picena devono scegliere tra l’improvvisazione amministrativa e la continuità e la coerenza – ha detto Cavalieri, quando noi sceglievamo la raccolta differenziata, Acquaroli manifestava per riavere i cassonetti- scegliere Acquaroli significherebbe tornare indietro di 20 anni. La visione sinergica fra Comune Regione e comunità europea ci permetterà di catalizzare fondi europei”.

Per tentare di convincere gli scettici Cavalieri punta sui voti dei 5 stelle: “Abbiamo recepito il voto di protesta dato al Movimento 5 stelle, qui c’è tolleranza e coesione, di là scelte populiste di destra. Ripartiamo da zero con lo stesso entusiasmo e la stessa energia del primo turno”.

Non ha “ricette” di vittoria il sindaco di Macerata Romano Carancini: “Ma credo che la credibilità e l’identità che Potenza Picena ha costruito in questi 20 anni sia la risposta migliore. Se questo comune oggi è importante anche in relazione al territorio provinciale lo si deve a queste amministrazioni che hanno saputo negli anni giocare un ruolo su tutta la provincia per turismo e cultura. E questo lo si deve agli uomini e alle donne del Pd. Credo che Renzi qui possa sentirsi degnamente rappresentato”.

serracchiani porto potenza (12)

serracchiani porto potenza (7)+ serracchiani porto potenza (5)

serracchiani porto potenza (6)

serracchiani porto potenza (2)

serracchiani porto potenza (3)

serracchiani porto potenza (4)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X