Nuovo look per le scuole,
arrivano oltre tre milioni di euro

I FONDI DEL MIUR - Saranno assegnati a Belforte, Camerino e Potenza Picena, i primi comuni in provincia a ricevere il contributo per l'edilizia del governo Renzi. Prevista la realizzazione di tre edifici scolastici
- caricamento letture

scuola ortolani Camerinodi Sara Santacchi

Scuole nuove, più sicure e più belle a Camerino, Belforte e Potenza Picena. Sono infatti questi i tre comuni in provincia che potranno beneficiare dei fondi immobiliari previsti per l’edilizia scolastica dal governo Renzi. Per gli istituti dei tre centri (gli unici nel Maceratese che al momento hanno ottenuto i contributi) saranno destinati poco più di tre milioni di euro, dopo il via libera di queste ore del ministro all’Istruzione Stefania Giannini, all’assegnazione di oltre 36 milioni per l’edilizia scolastica con lo strumento dei fondi immobiliari. Per la città ducale saranno messi a disposizione un milione e 265mila euro. In particolare, a Camerino gli interventi riguarderanno la costruzione di un nuovo edificio scolastico, mentre due saranno gli interventi di ristrutturazione di edifici già esistenti. Anche a Potenza Picena gli interventi riguarderanno la costruzione di un nuovo edificio e in tal senso sono stati stanziati 750 mila euro. Mentre è di 1 milione 384 mila euro il contributo concesso al comune di Belforte che al pari degli altri ha inserito nelle sue intenzioni la costruzione di un nuovo edificio scolastico. Grazie alle somme sbloccate si potranno rigenerare strutture obsolete o costruire nuovi edifici dotati degli standard di sicurezza più recenti e di nuovi modelli di spazi di apprendimento. Lo stanziamento si inserisce nell’ambito delle attività intraprese dal Miur in materia di edilizia scolastica e si caratterizza per la promozione, a titolo sperimentale, dell’utilizzo da parte degli enti locali dello strumento del fondo immobiliare che, grazie alla sinergia tra risorse pubbliche e private e alla valorizzazione degli immobili più vecchi, consentirà di rinnovare il patrimonio immobiliare scolastico.
La graduatoria è stata elaborata sulla base dell’ordine cronologico di presentazione delle domande previa istruttoria tecnica del Miur. Gli Enti che hanno avuto accesso alle risorse saranno chiamati a firmare apposito protocollo d’intesa vincolandosi formalmente alla realizzazione degli impegni e svilupperanno un importo complessivo per gli interventi previsti pari a circa 186 milioni di euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X