Andrea e Marco Valentini, due maceratesi
a caccia della salvezza del Padova

CALCIO - Uno è amministratore delegato della società che milita in serie B, l'altro è direttore dell'area tecnica e loda il concittadino Federico Melchiorri: "A gennaio rimarrà con noi ma se continua così è destinato alla serie A"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Valentini_Padova_Calcio

Andrea e Marco Valentini

di Andrea Busiello

Due maceratesi doc alla ricerca della salvezza del Padova in serie B. Sono padre e figlio: Andrea e Marco Valentini. Andrea ha svolto per 20 anni la professione di commercialista a Macerata prima di lavorare tre anni all’Atalanta come consulente, successivamente altri tre anni al Parma e poi dalla scorsa estate l’avventura al Padova, dove è l’amministratore delegato. Nonostante la giovane età, 35 anni, anche Marco ha una certa esperienza sulle spalle nel mondo del calcio che conta. La sua attività parte nel 1999 quando ha il compito di direttore dell’area tecnica della Maceratese. Poi nel suo curriculum spiccano tre anni nel settore giovanile della Juventus, due anni alla Reggiana, due anni al Messina in serie A, uno all’Ascoli prima dell’avventura, iniziata anche per lui la scorsa estate, al Padova in serie B dove attualmente è il direttore dell’area tecnica. “Faccio questo lavoro con grande passione anche se i sacrifici sono tanti” dice Marco Valentini. Quando gli chiediamo l’emozione provata nel lavorare in serie A (nel Messina), ecco la risposta: “E’ qualcosa di unico, fantastico. Anche se fare la serie A con una società piccola è molto difficile perchè i budget rispetto a società di alto livello sono troppo differenti. Il gap tra una piccola e una grande in serie A è enorme”.

Valentini_Padova_Calcio (2)

Andrea Valentini

 

A Padova Valentini ha portato un suo concittadino, Federico Melchiorri: “Si, l’ho voluto portare fortemente a Padova perchè credevo nelle sue qualità. All’inizio sia in società che tra i tifosi c’erano tanti mugugni perchè avevo portato un giocatore che fino all’anno prima faceva la serie D. Poi Federico ha dimostrato allenamento dopo allenamento, settimana dopo settimana di poter valere davvero tanto e adesso tutti sono felici di avere in rosa un giocatore del genere”. Addirittura si parla di qualche società di serie A pronta ad acquistarlo a gennaio: cosa c’è di vero? “L’intenzione del Padova è quella di tenerlo fino alla fine della stagione quindi non vogliamo venderlo a gennaio. E’ vero che diversi osservatori di squadre di serie A sono venuti a vederlo e sono rimasti soddisfatti tanto da annotare il nome di Melchiorri sui propri taccuini”. Ma Melchiorri è un giocatore da serie A? “Questa è una bella domanda. Secondo me lui ha delle potenzialità eccellenti e potrebbe giocare in serie A ma il consiglio che gli dò per arrivare a quel traguardo è quello di continuare a fare bene con la maglia del Padova, non montarsi la testa e continuare a lavorare sodo come ha sempre fatto dall’inizio dell’anno. Se seguirà questi consigli sono convinto che a giugno potrebbe andare a giocare in serie A”. Un ultima considerazione è sulla squadra della sua città: segue la serie D? “Certamente. La Maceratese ha una rosa davvero buona ma per la vittoria finale credo che la spunterà l’Ancona”.

 

 

 

Valentini_Padova_Calcio (3)

Andrea e Marco Valentini ospiti nella nostra redazione

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X