Maceratese, ritorno alla vittoria
Mariella, ritorno allo stadio

SERIE D - All'Helvia Recina i biancorossi dilagano 4-0 (doppietta di Ambrosini, poi Cavaliere e Benfatto). La presidente ha avuto la sospensione in autotutela del Daspo ed è tornata sugli spalti a incoraggiare i suoi ragazzi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

(In alto la galleria con il foto-servizio di Lucrezia Benfatto)

Maceratese_Isernia

Palla in rete: è il gol del 2-0 firmato da Ambrosini

di Filippo Ciccarelli

Sarà un dolcissimo Natale quello in casa Maceratese: la squadra di Favo è tornata a vincere dopo lo stop rimediato a Fano, e lo ha fatto con un risultato rotondissimo in una partita giocata comunque a viso aperto dall’Isernia. Il 4-0 finale arriva grazie alla doppietta di Ambrosini (il secondo gol segnato su calcio di rigore), e alle reti di Cavaliere e Benfatto. Ma, più della vittoria, c’è il ritorno di Maria Francesca Tardella allo stadio. Una sorpresa, vista la scadenza annuale del Daspo a cui la presidente biancorossa era stata sottoposta dopo la partita giocata lo scorso anno a Roma in casa dell’Astrea. Mariella è comparsa in tribuna qualche minuto dopo l’inizio del match, salutando praticamente uno ad uno gli spettatori presenti. Alla fine ha assistito a una grande prestazione della Maceratese, e dopo il triplice fischio tutta la squadra è andata a salutarla sotto la tribuna. Il provvedimento che la riguardava è stato infatti sospeso, in autotutela, dal Questore di Roma. Nel clima natalizio c’è spazio anche per i saluti tra la curva biancorossa e la ventina di tifosi dell’Isernia che hanno raggiunto Macerata: tra le due città c’è amicizia e lo dimostrano gli applausi reciproci delle due tifoserie a fine gara.

Tardella

La presidente Tardella in tribuna all’Helvia Recina

Venendo al match, ci sono solamente note positive per i biancorossi: l’unico rammarico la vittoria in extremis dell’Ancona, che a 5 minuti dalla fine era sotto di un gol in casa contro il Fano, e poi ha vinto 2-1 mantenendo inalterato il distacco con la Maceratese. Che però ha trovato un’altra convincente prestazione di Rocchi, oltre alla verve di Ambrosini in attacco. Molto bene anche Mania, entrato nella ripresa e autore dell’assist per il gol di Cavaliere, apparso in condizione sempre migliore. Così così, invece, Borrelli; ispirato assist man e vicino al gol nel primo tempo, è calato molto nella ripresa, ha sbagliato diversi palloni ed è stato sostituito. Ciliegina sulla torta per completare la storia di Natale in salsa biancorossa, la rete di Mattia Benfatto, colonna storica della Maceratese e oggi capitano in campo (Arcolai era in panchina). Il suo gol, arrivato a tempo quasi scaduto, è il giusto premio per anni di dedizione alla causa biancorossa.
***

tifosi_maceratese

I tifosi della Maceratese all’Helvia Recina

Prima dell’inizio del match, lo speaker dell’Helvia Recina ha letto un messaggio rivolto dalla presidente Tardella agli sportivi biancorossi, in occasione degli auguri di Natale. La presidente ha ringraziato in particolare «Giancarlo Nascimbeni e Luciano Pingi per la grande vicinanza dimostrata, Luciano Montedoro per la muta regalata alla Rata, tutti i collaboratori, dalla biglietteria, ai cancelli, alla sicurezza, all’addetto stampa, alla fonica, alla lavaderia, eccetera; tutti i tifosi per il grande attaccamento dimostrato in ogni occasione. Franco Del Medico (di Gagliole) che non manca mai di venire alla partita. Gianni Piangiarelli per i servigi resi anche quando le sue condizioni di salute non erano al meglio. Le mamme ed i papà che crescono insieme a noi e ai loro ragazzi. Tutte le seignore che hanno offerto il caffè, contribuendo ad un’immagine serena e cordiale della nostra società. Gli amici giornalisti sempre vicini alla nostracompagine, in particolare l’amico Scattolini che con la sua ironia mi ha sostenuto»..

Gabrielloni

***

Borrelli (1)Il tabellino:

Maceratese 4
Isernia 0

MACERATESE: Rocchi 6.5, Donzelli 6, F. Russo 6.5, Conti 6, Aquino 6.5, Benfatto 7, Romano 6 (33’st Mania 7), Perfetti 6.5, Ambrosini 7.5 (28’st Cavaliere 7), Borrelli 6 (22’st Belkaid 6.5), Gabrielloni 6.
A disposizione: 
Turbacci, Arcolai, Di Berardino, Pietropaolo, G. Russo, Ruffini. All. Favo

ISERNIA: Tomarelli 6.5, Corbo 6.5 (1’st Manocchia 6) Pellegrino 6, Quintiliani 6, Squitieri 6, Pepe 6, Galano 6 (12’st Carmosino 6), Marangon 6, Fontana 6.5, Panico 6.5 (33’st Gasmi sv), Damizia 6. 
A disposizione:
 Scalia, Spezia, Tartaglia, Frascone, Carmosino, Gasmi, Manocchia. All. Scagliarini

Arbitro: Fabbri di Valdarno

Note: Spettatori 650 circa (20 ospiti). Calci d’angolo 6-2. Ammonito Marangon. Espulso Damizia

Marcatore: Ambrosini al 9’pt e 25’st (rig.), Cavaliere al 38’st, Benfatto al 47’st.

***

La cronaca live (leggi l’articolo)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X