Telecamere e manutenzione stradale
pagati con i soldi delle multe

SAN SEVERINO - Lo ha deciso la Giunta comunale, che investirà oltre 100mila euro per la nuova segnaletica e 40mila per un impianto di videosorveglianza. Migliorate anche le dotazioni per gli agenti della municipale
- caricamento letture

Speed6I cospicui proventi derivanti dalle sanzioni elevate per violazioni delle norme del codice della strada dal comando della polizia municipale di San Severino saranno destinati al rifacimento della segnaletica ed alla manutenzione delle arterie comunali. Lo ha deciso la Giunta comunale, che prevede capitoli di spesa anche per l’acquisto di nuove attrezzature e dotazioni per gli agenti, per interventi per la sicurezza a favore dei più deboli ma anche di carattere preventivo, come l’acquisto di un sistema di video sorveglianza che consentirà di monitorare costantemente parte del centro storico, i suoi ingressi, le intersezioni stradali, i giardini ed altre zone ritenute a rischio. Le somme, per la maggior parte, provengono dalle irregolarità rilevate dagli autovelox. Il nuovo Codice della Strada prevede che la metà dei proventi derivanti dalle sanzioni per le violazioni di legge compiute dagli automobilisti possa infatti essere devoluta per migliorare la circolazione, potenziare e migliorare la segnaletica, fornire dei mezzi tecnici necessari gli agenti, mettere in atto interventi a tutela degli utenti deboli, intervenire a favore della mobilità ciclistica e promuovere corsi didattici finalizzati all’educazione. Un’altra quota parte, ovvero la metà dei proventi derivanti da accertamenti per il superamento del limite di velocità rilevati tramite strumenti elettronici, per legge deve invece andare all’ente proprietario della strada.
Speed3Di qui lo stanziamento di oltre 100mila euro per la nuova segnaletica, di 50mila euro per la manutenzione delle strade, di 40mila euro per un impianto di video sorveglianza, di altri 40mila euro per interventi per la sicurezza a tutela degli utenti deboli, di ulteriori 40mila euro per l’acquisto di attrezzature. Nel pacchetto di interventi figurano anche veri e propri corsi, con tanto di lezioni in aula, che gli organi di polizia locale terranno nelle scuole di ogni ordine e grado per informare ed educare, a partire dai giovani, circa i giusti comportamenti da tenere alla guida di un mezzo o, più semplicemente, camminando a piedi. “Inoltre – sottolineano il sindaco, Cesare Martini, e l’assessore alle Manutenzioni, Giampaolo Muzio -, per quanto riguarda la devoluzione dei proventi delle multe elevate per infrazioni al Codice lungo la provinciale 361 “Septempedana” abbiamo sì girato le somme all’ente proprietario della strada ma abbiamo anche chiesto che le stesse fossero reinvestite nel territorio del Comune di San Severino per migliorare, ad esempio, la sicurezza dell’incrocio posto fra la linea ferrovia e l’ingresso alla Saccoplast, proprio dove è ubicata una delle postazioni fisse per il controllo elettronico della velocità autorizzate con tanto di decreto prefettizio. Fra le richieste anche quella della sistemazione della strada provinciale per Tolentino nel tratto compreso tra il rione San Michele e le località di Colotto – Maricella”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X