Santa Barbara, doppia festa a Civitanova

Vigili del fuoco e marina militare hanno celebrato la loro patrona. Simulazioni in piazza
- caricamento letture

santa barbara civitanova (4)

di Laura Boccanera

Forze armate riunite oggi anche a Civitanova per festeggiare Santa Barbara, la patrona dei vigili del fuoco e della marina militare. Come da tradizione le celebrazioni sono iniziate con la messa, officiata dal vescovo Luigi Conti che nell’omelia ha ricordato il sacrificio dei marinai morti in mare e di tutti coloro che hanno perso la vita in servizio, accostando lo spirito di questi uomini a quello di Gesù.

santa barbara civitanova (20)Presente al cerimoniale anche il prefetto Pietro Giardina e tutte le forze dell’ordine, carabinieri, polizia, vigili urbani, guardia di finanza, assieme alle istituzione del territorio, al presidente del consiglio Ivo Costamagna e al sindaco di Porto Recanati Rosalba Ubaldi. La festa di Santa Barbara è proseguita poi in piazza dove i vigili del fuoco, comandanti da Carlo Iammarino, hanno eseguito una simulazione di alcuni fra gli interventi più frequenti di fronte ad una vasta platea di bambine delle scuole ammirati e affascinati. Fra queste attività lo spegnimento di una bombola di gas e la discesa da Palazzo Sforza ad opera degli uomini del Sap dei vigili del fuoco. Il corteo si è poi spostato in processione verso il piazzale antistante la Capitaneria di Porto dove il Tenente di Vascello e Comandante della Guardia Costiera di Civitanova Giuseppe Biasco ha deposto, assieme al prefetto, la corona di allora di fronte al monumento ai caduti in mare.

 

santa barbara civitanova (12)

 

santa barbara civitanova (8)

 

santa barbara civitanova (11)

 

santa barbara civitanova (2)

 

santa barbara civitanova (16)

 

santa barbara civitanova (18)

 

santa barbara civitanova (25)

 

santa barbara civitanova (21)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X