Macerata-Civitanova, Tares a confronto

Dopo le precisazioni del sindaco Carancini, Silenzi ammette la svista: "Errore solo sul dato dei single, tutte le altre cifre sono esatte per nuclei familiari di due o quattro componenti e superiori"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'assessore all'ambiente Giulio Silenzi

L’assessore all’ambiente Giulio Silenzi

di Laura Boccanera

«Obiettivo della divulgazione dei dati comparativi tra comuni in merito alla Tares era dimostrare che a Civitanova non c’erano salassi». L’assessore all’ambiente Giulio Silenzi puntualizza le cifre in merito alle tariffe Tares dopo il confronto effettuato con altri comuni della provincia e dopo la precisazione arrivata dal sindaco di Macerata Romano Carancini (leggi l’articolo) che ha sottolineato come il dato espresso non fosse corretto. A Macerata infatti un componente monofamiliare per un appartamento di circa 100 metri quadrati non spende 225 euro, ma 180 euro, per effetto di una detrazione del 20%. «Quel che interessava – aggiunge Silenzi – era non far passare l’idea che qui si pagasse molto più che altrove. E questo viene confermato anche alla luce delle precisazioni arrivate. Nel merito, tra le tante tabelle che mi sono state fornite dall’Ufficio Finanze del Comune, era in effetti inserito su Macerata un dato che non teneva conto della detrazione prevista per i single. Solo questo è stato l’errore su Macerata, tutte le altre cifre, come confermato dal sindaco Carancini, sono esatte per nuclei familiari di due o quattro componenti e superiori, anche se di pochi euro, a quelle di Civitanova per famiglie composte da cinque o da sei persone. Quello che conta e’ che non c’è nessuna batosta Tares a Civitanova dove la tariffa si conferma in linea con i Comuni limitrofi». A Civitanova dunque per la Tares, si spende una tariffa pari a 2,07 euro a metro quadrato a cui vanno aggiunti i 30 centesimi statali e il 5%, con una detrazione del 30% per i single. Per cui un single, sempre per un’ipotesi di immobile di 100 metri quadrati, comprensivo di tutte le addizionali pagherà a Civitanova 182 euro, mentre  una famiglia di due o più persone 247 euro. A Macerata la tariffa è di 1,861 euro a metro quadro (più le addizionali previste per legge) con una tariffa che aumenta di qualche euro per ogni componente in più a nucleo. Per la stessa tipologia di appartamento a Macerata un single spende 180 euro, due persone 244 euro, una famiglia di tre componenti 262 euro, quattro persone 280 euro, cinque persone 296 euro e 6 o più persone 309 euro. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X