David è in coma farmacologico
dopo aver preso una aspirina

MONTECASSIANO - Restano gravissime le condizioni del 19enne, che ieri ha avuto uno choc anafilattico. E' ricoverato all'ospedale di Macerata. Gli amici lo incoraggiano su Facebook
- caricamento letture
DAVID CARELLI

David Carelli

di Gianluca Ginella

David Carelli è in coma farmacologico, i medici questa mattina stavano valutando la gravità del danno neurologico che il 19enne di Montecassiano ha riportato a causa dell’arresto cardiaco in seguito allo choc anafilattico dovuto ad una aspirina (leggi l’articolo). Medicinale che il giovane non avrebbe dovuto prendere, perché allergico.

Sono tanti gli amici che oggi hanno raggiunto il reparto di Rianimazione dell’ospedale di Macerata, dove David Carelli è ricoverato dal pomeriggio di ieri. Dopo che ha preso una aspirina e ha avuto uno choc anafilattico, ed è poi andato in arresto cardiaco per sei minuti. Prima che i medici del 118 riuscissero a farlo riprendere con un massaggio cardiaco. Il fratello maggiore di David, Jacopo, questa mattina ha detto: “I medici devono valutare il danno cerebrale, per ora non dicono nulla neanche con noi”. David comunque è in coma farmacologico. Domani avrebbe dovuto cominciare la scuola, David frequenta il liceo Classico di Macerata. E una sua compagna di classe, Era, su Facebook gli ha scritto: “Te la sei sempre cavata e ce la farai anche questa volta perché tu sei David Carelli! La nostra classe non avrebbe senso senza di te, quindi vedi di tornare presto”. Ed è solo uno dei tantissimi messaggi degli amici del 19enne. Luigi gli scrive: “su quasi 15 anni di risate, due giorni interi a farmi piangere te li posso pure concedere, ma non di più, chiaro? Raddrizza sta nave, capitano”. Eleonora gli ha lasciato diversi messaggi, nell’ultimo, dopo aver visto David in ospedale, scrive: “È stato bellissimo poterti accarezzare e vederti. Sei un cucciolo bello anche quando dormi. Torna presto tra noi. Daje Ducci”. Alessia: “Proprio la scorsa settimana parlavamo di rivederci prima di ricominciare quest’ultimo anno insieme e mi ha salutata con un cuore come facevi sempre perché tu ce lo metti sempre il cuore in qualsiasi cosa fai… forza Dado, stiamo aspettando te”. Michele: “Ho impressa nella mente, ormai da quando ho saputo questa notizia, l’immagine più bella e riflessiva di te, in quella settimana comunitaria a Montorso, una settimana in cui ogni persona, ogni ragazzo, ogni ragazza tira fuori il meglio di se stessa per star bene con l’altro e per conoscere nuove persone, nuove amicizie, nuovi valori; e ho questa forte immagine di te che durante la scenetta dell’ultima serata hai detto: Io mi fido del mio cane e delle persone che credono in me. Mi dà forza pensare a questa cosa perché so che sei forte, so che ce la farai a superare questo piccolo tunnel, so che stai già vedendo la via d’uscita, poiché come me molte persone credono in te, in tutto quello che sei, in tutte le capacità che hai, in tutti i talenti che il Signore ti ha donato. Mio caro amico David, noi crediamo in te, ci fidiamo di te e sappiamo che ce la farai”. Giorgia: “E’ un’ingiustizia lo sappiamo tutti. Sei una persona fantastica, qui siamo in troppi ad aspettarti, muoviti a tornare, Dà”. A Montecassiano la famiglia di David è molto conosciuta. La mamma, Cinzia, è maestra alla scuola elementare di Montecassiano, mentre il papà, Leonardo, è rappresentante di libri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X