Maceratese, adesso c’è il Matera
In Basilicata si gioca a porte chiuse

PLAYOFF SERIE D - Trasferta difficilissima sul campo di una squadra che ha nel suo organico molti giocatori con esperienze in categorie superiori. Il match, gara unica, si giocherà senza pubblico. Diretta live su CM
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

maceratese-pesaro (10)di Filippo Ciccarelli

Non poteva (forse) esserci un avversario peggiore del Matera, per la Maceratese impegnata nelle fasi finali del playoff di serie D. La formazione della Basilicata è una vera e propria corazzata, allestita per (stra)vincere il campionato, ma che è giunta terza, alle spalle dell’Ischia e del Gladiator. Domenica si giocherà alle ore 16, ma senza pubblico: il Matera deve scontare infatti il secondo turno della squalifica del campo, e non c’è possibilità che il ricorso presentato possa far schiudere i cancelli dello stadio “XXI Settembre – Franco Salerno”, poiché il reclamo è stato già parzialmente accolto. Secondo la decisione originaria del giudice sportivo, infatti, il Matera avrebbe dovuto disputare la gara in campo neutro. La gara comincerà alle ore 16, e sarà seguita live su CM.
Nella formazione della Basilicata pullulano grandi nomi (fino a marzo c’era l’ex Torino e Fiorentina De Vezze, per dirne uno. Rimangono in rosa giocatori come l’ex Campobasso Todino, l’attaccante Diego Santos Oliveira che ha alle spalle tre campionati di serie B e un campionato vinto con il Venezia, passato in Lega Pro, l’attaccante Francesco Di Gennaro, protagonista in Prima divisione e in serie B col Gallipoli) e anche le motivazioni, perché il Matera vuole tornare il prima possibile tra i professionisti, dopo il fallimento che l’ha fatta ripartire dalla Terza categoria, prima di rilevare il titolo dell’US Irsinese, militante in serie D.
maceratese-pesaro (2)La Maceratese arriva all’incontro con la consapevolezza di aver offerto una grande prestazione contro la Vis Pesaro (leggi l’articolo), ma servirà davvero la migliore condizione per ottenere un risultato positivo in una trasferta così ostica. Nella terza fase dei playoff, a cui sono approdati i biancorossi, in caso di parità non passa la testa di serie (in questo caso il Matera), ma si prosegue fino ai calci di rigore.

(servizio in aggiornamento)

(Foto di Lucrezia Benfatto)

maceratese-pesaro (7)

Guido_Di_Fabio

 

maceratese-pesaro (13)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X