Sorprende il ladro e gli dice di non rubare
“Zitta, non è casa tua”

CIVITANOVA - Una donna ha fatto arrestare dalla polizia un 22enne bosniaco che stava asportando una grondaia di rame da una palazzina di via Filzi
- caricamento letture

volante

di Laura Boccanera

Scardina una grondaia e ruba il rame, ma non soddisfatto cerca di manometterne un’altra. E’ stato così arrestato un cittadino bosniaco di 22 anni, A.H., con regolare permesso e precedenti per rapina, furto, rissa e declinazione di generalità. L’uomo, ieri pomeriggio attorno alle 15, stava portando a compimento il furto a Civitanova in via Filzi, quando una donna ha dato l’allarme. La civitanovese ha chiamato il 113 ed ha riferito di aver sentito dei forti rumori provenire dalla propria palazzina, e dopo essersi affacciata ha visto e sorpreso il bosniaco. La donna ha così potuto fornire alla polizia anche  elementi utili all’individuazione del ladro, come  il colore dell’abbigliamento indossato ee ha aggiunto che si trattava di uno straniero perché ,dopo averlo invitato a desistere dal furto, questi le avrebbe risposto con accento straniero: “stai zitta perché non è casa tua”. Facile per la pattuglia del Commissariato, guidata dal dottor Roberto Malvestuto, scovare il giovane la cui descrizione corrispondeva perfettamente a quella fornita dalla signora: carnagione olivastra,  maglione grigio a rombi e accento straniero. Condotto negli uffici del Commissariato per gli atti di rito, il bosniaco ha indicato un luogo vicino alla palazzina dove aveva nascosto un’altra grondaia rubata proprio in un palazzo della stessa strada la notte precedente. I poliziotti hanno quindi ispezionato il luogo indicato come nascondiglio per la refurtiva ed hanno recuperato un altro discendente in rame completamente schiacciato ed accartocciato. Il giovane è stato arrestato e messo a disposizione della Procura della Repubblica di Macerata: il sospetto è che le sue intenzioni fossero quelle di racimolare un buon numero di grondaie per poi rivenderle al mercato nero, visto l’alto prezzo del metallo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X