Basket serie D, giornata amara per il Cus Macerata

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Coach Matteo Palmioli del Cus Macerata

Coach Matteo Palmioli del Cus Macerata

di Vincenzo Paci

Il Porto San Giorgio basket si impone per 65-51 sul CUS Macerata nella terza giornata della fase a orologio del campionato di serie D. La vittoria permette ai sangiorgesi di continuare ad alimentare un sogno chiamato terzo posto, mentre per i maceratesi, in virtù dei risultati sugli altri campi, significa sesto posto assicurato e derby ai playoff contro l’ABM. Per coach Palmioli dunque l’occasione di sperimentare e cercare di colmare le troppe lacune evidenziate dal match di Borgo Rosselli nell’ultimo impegno casalingo contro Castelraimondo. Continua a volare invece coach Del Buono che in barba ai problemi di ampiezza del roster piazza la terza vittoria su altrettante partite nella fase a orologio, l’unico capace di tale impresa nel girone B. La cronaca: nelle prime fasi dell’incontro entrambe le squadre cercano di tenere il ritmo alto, forse fin troppo. Erroracci da parte delle due compagini che non riescono mai o quasi a gestire le velocissime ripartenze. A 3 minuti dalla fine del primo periodo quando Porto San Giorgio conduce per 11-10 il CUS dà il primo strattone alla gara: parziale di 8-0 firmato da Santinelli e Isabettini che regala il primo vero vantaggio ai maceratesi. Nel secondo quarto la pronta risposta dei sangiorgesi che, trascinati da Quercia e Vallasciani, rimettono subito a posto le cose e inguaiano notevolmente i cussini che fanno una gran fatica a trovare il canestro. Per fortuna di coach Palmioli si accende Orioli che mette a segno 8 degli 11 punti maceratesi e permette ai suoi di andare al riposo sotto di una sola lunghezza. 30-29. La prima metà del terzo periodo è appannaggio del CUS con Mancini, Santinelli e Isabettini che martorizzano la retroguardia locale, ma come troppo spesso è successo in stagione qualcosa si spegne tra i maceratesi; Giusti e soci non possono far altro che ringraziare e riportarsi a meno uno prima della penultima sirena. Fin dall’avvio dell’ultimo quarto le cose non migliorano per i maceratesi che perdono subito Nobili per falli, raggiungono in un attimo il bonus e si vedono sorpassati e allontanati da un parziale di 6-0 firmato Quercia-Giusti. La resa definitiva arriva a pochi minuti dalla fine quando viene fischiato un generoso antisportivo su Perini, dal possesso extra arriva la tripla del più 8 che demolisce il morale dei maceratesi che si trascinano stancamente fino al 65-51 finale.

Parziali: 11-18, 19-11, 12-14, 23-8.

Tabellini:
PORTO SAN GIORGIO BASKET: Amelio 11, Perini 7, Quercia 21, Angeloni 2, Menghini, Vallasciani 12, Giusti 12. All.Del Buono.

CUS MACERATA: Orioli 8, Nobili 5, Trillini 2, Mancini 8, Centioni 2, Santinelli 10, Kasperskyy 5, Taborro 2, Cerescioli, Isabettini 9. All.Palmioli.

Direttori di gara: Antimiani e Ciaralli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X