Termoli-Recanatese si giocherà a porte chiuse

SERIE D - La decisione del giudice sportivo per le intemperanze dei tifosi molisani nella sfida di domenica a Isernia
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L'allenatore della Recanatese Mirko Omiccioli

L’allenatore della Recanatese Mirko Omiccioli

La sfida Termoli-Recanatese, in programma per domenica prossima in Molise, si giocherà a porte chiuse. Questa la decisione del giudice sportivo che ha sanzionato la formazione molisana perchè “prima e durante lo svolgimento della gara, i tifosi hanno lanciato e fatto esplodere nel settore loro riservato, sulla pista di atletica e sul terreno di gioco una quantità impressionante di materiale pirotecnico (ventisei petardi e sette fumogeni); al primo minuto del secondo tempo, esposto uno striscione recante scritta offensiva per la “stirpe Iserniana” ed intonato cori ingiuriosi all’indirizzo della squadra ospitante; danneggiato i servizi igienici del locale ubicato nel settore loro riservato”. Per la Recanatese si tratta di un confronto vitale per migliorare la propria classifica e giocarlo a porte chiuse potrebbe essere un vantaggio per i ragazzi di Omiccioli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X