Mani al collo dell’arbitro
Giordano Platano squalificato fino al 2017

SECONDA CATEGORIA - Il dirigente del San Claudio non potrà nemmeno accedere agli impianti sportivi in cui si svolgono manifestazioni o gare - anche amichevoli - in ambito della Figc
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
giordano platano san claudio

Giordano Platano

Mazzata sul San Claudio, società calcistica che milita nel girone G del campionato di Seconda categoria. Il dirigente Giordano Platano (a destra nella foto insieme ad altri membri del direttivo della squadra) è stato squalificato fino al 30 giugno 2017. Nel comunicato del giudice sportivo si legge che Platano “a seguito di un provvedimento tecnico assunto dall’arbitro entrava abusivamente nel terreno di gioco correndo verso il direttore di gara con fare minaccioso, insultandolo e minacciandolo reiteratamente. Una volta raggiunto l’arbitro lo afferrava al collo con entrambe le mani stringendolo vigorosamente procurando forte dolore e senso di soffocamento, poi lo spintonava facendolo cadere violentemente a terra. Solo l’intervento di alcuni calciatori impediva che l’aggressione proseguisse” Continuando a leggere il comunicato si apprende poi che lo stesso Platano reiterava insulti e minacce all’indirizzo dell’arbitro mentre veniva accompagnato fuori dal terreno di gioco da alcuni giocatori del San Claudio. Come sanzione accessoria anche il divieto di accedere agli impianti sportivi in cui si svolgono manifestazioni o gare calcistiche (anche amichevoli) nell’ambito della Figc.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X