Calcio a 5, Cus Macerata sconfitto di misura a Filottrano

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Riccardo Carpineti

Riccardo Carpineti, squalificato per due giornate

Un Cus tutto cuore e grinta non basta per aver la meglio nell’impegnativa trasferta di Filottrano, contro la Nuova Ottrano. I padroni di casa si impongono per 1-0 al termine di una gara combattuta, ma giocata a corrente alternata. Infatti, per buona parte dell’incontro sono le difese a farla da padrone, soprattutto in avvio dielle due frazioni, quando le due squadre pensano più a non prenderle anziché a darle. Poi col passare di minuti si inizia a vedere qualcosa anche in fase offensiva. Nel primo tempo i primi squilli di tromba li suona Ottrano, con un Galeazzo molto attivo. Ma i primi veri pericoli per la porta di Marè arrivano con gli ingressi di Focante e Carnevali. Proprio a ridosso della metà frazione, il portiere maceratese è protagonista di una doppia parata sui due bomber di casa. Il Cus, privo di Carpineti (squalificato per due giornate) e Petetta, prova a pungere di rimessa. L’occasione più clamorosa del primo tempo capita sui piedi di Venturini: Belfiore è trafitto in mezzo le gambe, ma riesce a deviare la palla di quel tanto che basta per farla uscire di un soffio. Anche Pizzicotti ha un buon impatto sulla partita, ma Belfiore è sempre bravo a chiudere, così come su una punizione-missile di Rastelli. Si va così a riposo sullo 0-0. La ripresa comincia a ritmi bassi da parte degli ospiti, mentre Ottrano prova subito a spingere. Il Cus, con la rotazione di uomini ridottissima, va in affanno, così i padroni di casa prendono il sopravvento. Marè chiude bene su un paio di uscite basse e non si fa sorprendere neanche su una conclusione di Focante che, deviata da Maccioni, si impenna per poi scendere all’altezza dell’incrocio dei pali. Il Cus soffre, ma ha un’occasione ghiottissima ancora con Venturini: fuga sulla sinistra di Cicarilli, palla in mezzo per Venturini che forse indugia troppo e, al momento di battere, viene murato da Belfiore. L’equilibrio si spezza al 23’. Cicarilli perde un contrasto a metà campo, la palla si alza e viene controllata abilmente da Carnevali che, davanti a Marè, è freddo ad anticipare l’uscita con un tocco di punta. A quel punto il Cus prova a gettarsi in avanti con la forza della disperazione, ma non va oltre al palo esterno, peraltro controllato da Belfiore, colpito da Rastelli. Termina così una partita emozionante e, soprattutto, molto corretta. Il Cus ha un margine ancora di quattro lunghezze su Osimo, ma la buona prestazione può certamente iniettare fiducia negli universitari in vista della sfida casalinga contro la Virtus Fabriano di venerdì sera.

MARCATORE: Carnevali 23’ st.

NUOVA OTTRANO: Belfiore, Falappa, Carnevali, Carbonari, Corallini, Focante, Camilletti, Zampirolo, Giuliodori, Galeazzo, Morettini. All.: Berrè.
CUS MACERATA: Dezi, Scopigno, Gabellieri, Bettucci, Maccioni, Pizzicotti, Venturini, Cicarilli, Rastelli, Marè, Martone. All.: Bacosi-Zampolini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X