Il Matelica non sfonda
Con il Grottammare pari tra polemiche

ECCELLENZA - La capolista non va oltre lo 0-0 anche se protesta per due possibili rigori non concessi. Rimane salda la leadership, sette i punti di vantaggio sulla Biagio Nazzaro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Matelica-Grottammare (3)

di Sara Santacchi

Non ci sono vincitori né vinti nel recupero della ventitreesima giornata del campionato d’Eccellenza tra Matelica e Grottammare. Finisce, infatti, 0-0 non senza qualche protesta da parte dei padroni di casa che recriminano un calcio di rigore proprio sul finale. Protagonista su tutti la terna arbitrale con decisioni poco condivisibili in più di un’occasione. Il tecnico Carucci deve fare a meno di Api, Staffolani, Vitali e Lazzoni, quest’ultimo seppure in panchina, mentre è costretto al cambio di D’Addazio e Boria, doloranti durante l’incontro. Tra le file ospiti manca, invece, il difensore Adamoli, per squalifica. Nonostante le assenze le occasioni più nitide sono proprio del Matelica fatta eccezione per la palla gol del Grottammare al 21’ con Nardini da sinistra a cercare Rosa in area che non ci arriva per un soffio. Si fa avanti il Matelica al 28’ con Cacciatore a servire Scotini che in area prova la conclusione spedendo la sfera di poco fuori. Jachetta vicino al gol al 34’ ma Pagliarini di testa riesce a deviare. E’ il 41’ quando ancora Jachetta prova la conclusione con il destro, ma spedisce di poco fuori. Quando manca una manciata di secondi alla fine della prima frazione di gioco Capriotti commette un clamoroso fallo di mano sul quale il direttore di gara fa proseguire. Nella ripresa calano i ritmi e i padroni di casa provano a sbloccare il risultato su calcio piazzato, ma D’Ettore riesce a neutralizzare. E’ l’80’ quando Cacciatore avanza in area dove è trattenuto e atterrato da Schicchi, ma l’arbitro fa proseguire non senza proteste da parte di tifosi e giocatori. All’88’ il Grottammare resta anche in inferiorità per l’espulsione di Calvaresi per doppia ammonizione. I tre fischi arrivano dopo 3 minuti di recupero. Le due squadre dividono la posta in palio, con il Matelica che rimane in cima alla classifica e pensa già alla prossima sfida contro il Corridonia.

Matelica-Grottammare (4)

Il tabellino:

MATELICA: Spitoni 6.5, Boria 6.5 (50’Silvestrini), Severini 6, Cantarini 6, D’Addazio (46’Galuppa) 6.5, Ercoli 7, Scotini 6.5, Colella 6.5, Trudo 6, Cacciatore 6.5, Jachetta 6. All: Carucci.

GROTTAMMARE: D’Ettore 6.5, Pagliarini 6, Monaco 5.5, Calvaresi 5, Capriotti 6, Schicchi 6, Gaibo 6, Biancucci 6.5 (59’Ludovisi 6), Rosa 6 (75’Stroli), Nardini 6.5, Petrucci 6 (55’Simoni 5). All: De Amicis.

Arbitro: Catani di Fermo.

Note: Spettatori circa 200. Ammoniti: Severini (M), Cantarini (M), Calvaresi (G), Simoni (G). Espulso: all’88’Calvaresi per doppia ammonizione. Angoli: 4-2. Recupero 0’+3’.

Matelica-Grottammare (8)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X