Treia: a scuola contro la droga

Studenti dell’Istituto comprensivo “Egisto Paladini” coinvolti in un progetto di educazione alla prevenzione
- caricamento letture
Progetto di educazione alla prevenzione all’Istituto comprensivo “Egisto Paladini”

Progetto di educazione alla prevenzione all’Istituto comprensivo “Egisto Paladini”

 

Gli studenti della scuola secondaria di primo grado e della scuola primaria dell’Istituto comprensivo “Egisto Paladini” di Treia sono stati coinvolti in un importante progetto di educazione alla prevenzione. All’iniziativa hanno collaborato gli agenti della squadra anticrimine della Questura di Macerata, l’Avv. Giuseppe Bommarito dell’associazione “Con Nicola, oltre il deserto d’indifferenza” e gli uomini del comando provinciale della Guardia di Finanza guidati dal Capitano Claudio Izzo con il gruppo cinofilo.

Incontro di educazione alla prevenzione

L’intervento dell’avvocato Bommarito

I docenti di lettere hanno preparato gli alunni a questi incontri con la lettura di brani specifici e rielaborato in classe i contenuti trattati da tutto il personale intervenuto. Gli appuntamenti hanno suscitato grande interesse negli alunni che hanno potuto riflettere su come evitare la trappola delle tossicodipendenze e poter chiedere aiuto e sostegno in caso di necessità.

 Alunni Istituto comprensivo “Egisto Paladini”Il gruppo cinofilo ha simulato anche un’azione di controllo mostrando agli studenti l’attività del cane antidroga che in pochissimo tempo è riuscito ad individuare le sostanze stupefacenti opportunamente nascoste dai finanzieri. La Guardia di Finanza ha anche affrontato con i ragazzi della scuola primaria la tematica della legalità e del rispetto delle regole fiscali. Il progetto si concluderà con una serata dedicata alla prevenzione nell’ambito del Treiaeducafestival 2013 a cui la scuola treiese sta lavorando. 

Studenti Istituto comprensivo “Egisto Paladini”

Studenti Istituto comprensivo “Egisto Paladini”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X