Il derby premia Montegranaro, Naturino superata in volata

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

È della Officine Creative Montegranaro anche il derby di ritorno contro la Naturino Civitanova. I veregrensi conducono per tutti i 40 minuti e poggiandosi sulle possenti spalle di Nobile (21 punti con 9/14 dal campo, 9 rimbalzi e 6 falli subiti) strappano due punti vitali in ottica salvezza ai cugini rivieraschi. La Virtus ci mette tanto cuore, ma la rincorsa non si compie nel finale, quando gli aquilotti hanno due occasioni per sorpassare, fallendo quella sulla sirena con Caldarelli. Avvio su buoni ritmi, con la Supernova a distendersi bene in contropiede e a giovarsi dei canestri di un Mancinelli destinatario degli assist al bacio di Berdini. I bianconeri sciorinano un bel basket, volano a +10 (14-24 al 9’ sulla tripla di Meccoli) e trovano sempre buone soluzioni mentre la Virtus si innervosisce e fa una fatica terribile a trovare il fondo del cesto. Ad inizio secondo quarto la Officine Creative tocca anche il +11 (17-28 al 12’), le triple di Fabi e Boffini tengono a galla la Naturino ma l’attacco rivierasco è fatto solo di iniziative personali. La zona 2-3 pare almeno riuscire a contenere l’ardore di Rossi e Nobile e così Civitanova, trovando qualche inusuale canestro anche da Caldarelli, va all’intervallo lungo sotto solo di 5 lunghezze (36-41). Dopo 20 minuti frizzanti, le percentuali e soprattutto la qualità dei tiri di entrambe le squadre calano col passare dei minuti. Montegranaro subisce la reattività difensiva virtussina e quando Berdini e Nobile vanno in panchina per qualche minuto di riposo la Naturino torna a farsi minacciosa. Due canestri e fallo ed un appoggio dal centro dell’area di Donati riportano i padroni di casa a -1 (54-55 al 29’) ma soprattutto sembrano poter girare l’inerzia del match. Il ritorno in campo dell’asse play-pivot bianconero, però, ridà sicurezze alla Officine Creative, che fa il vuoto in area con Nobile e ricaccia indietro la Naturino (59-67 a 7’ dalla sirena sulla tripla con “step back” di Contigiani). Gli aquilotti non mollano ed arrivano all’ultimo giro di lancette sotto solo di 2 (70-72). Gli errori di Rossi e Boffini lasciano tutto invariato, Nasini ha la palla del ko a 8” dalla sirena ma fallisce la tripla dall’angolo, il rimbalzo è di Caldarelli, che attraversa il campo, si arresta dai 4 metri e tira per il pareggio. La palla, però, non arriva al ferro, la Supernova può esultare.

NATURINO CIVITANOVA – OFFICINE CREATIVE MONTEGRANARO 70-72
NATURINO: Severini, Caldarelli 7, Tessitore 7, Fabi 12, Boffini 18, Ferraro, Gotti ne, Saponi 6, Donati 7, Principi 13. All.: Rossi.
OFFICINE CREATIVE: Rossi 14, Nasini 3, Berdini 7, Mancinelli 8, Antinori ne, Meccoli 13, Foresi ne, Fiorentino, Nobile 21, Contigiani 6. All.: Domizioli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X