Cska Corridonia, il guizzo di Ciucci
vale il primo posto

LA PARTITA DELLA SETTIMANA IN TERZA CATEGORIA - Rocambolesco 3-2 contro il San Ginesio. I ragazzi di Storani si candidano per la vittoria finale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
MASSIMO CIUCCI CSKA CORRIDONIA

Massimo Ciucci del Cska Corridonia

 

di Luigi Labombarda

Il CSKA Corridonia s’impone con il risultato di 3-2 nei confronti del San Ginesio, in uno degli anticipi della Terza categoria e per una notte si regala il primato in classifica nel girone G in attesa delle gare del sabato e dei recuperi di mercoledì prossimo. E’ stata una gara ricca di gol ed emozioni quella andata in scena all’Enaoli, tra due squadre che raramente tradiscono le attese sul piano del gioco spumeggiante e dell’agonismo. I padroni di casa vanno sotto nel punteggio e falliscono un rigore poco prima dell’intervallo, poi in apertura di ripresa Amaolo si fa perdonare l’errore con due reti in due minuti ma Mercuri riequilibra subito il risultato. Nel finale, in inferiorità numerica, Ciucci trova la rete del 3-2 che decide il match e che consente alla squadra di mister Storani di balzare momentaneamente al primo posto, scavalcando tra le altre proprio i ginesini. La squadra di mister Calvigioni si rammarica per le occasioni sprecate in avanti, con le folate di Briganti che si sono infrante sulla retroguardia corridoniense guidata dall’inossidabile Marcelletti.

LA CRONACA – Dopo una prima fase di studio, il CSKA prova ad impensierire Verdini con una conclusione dalla distanza di Ferranti al 21’ e un colpo di testa di Amaolo, finito a lato, al 26’. Il San Ginesio passa in vantaggio al 28’ con Briganti, che finalizza un contropiede e dal vertice sinistro dell’area di rigore beffa Pisacane sul proprio palo. Nei minuti di recupero del primo tempo l’arbitro assegna un calcio di rigore per il netto intervento di Stefano Francia su Amaolo: è lo stesso Amaolo ad incaricarsi del tiro dal dischetto ma il 43enne Verdini conferma ancora una volta la sua straordinaria abilità tra i pali e neutralizza la conclusione. I primi minuti della ripresa sono un’altalena di emozioni. Mercuri (schierato da “falso nueve”) impegna subito Pisacane con una punizione dalla lunghissima distanza che il portiere respinge coi pugni, poi prova a beffarlo da lontano ma la palla termina fuori non di molto. Il CSKA però risponde con due affondi che danno la svolta al match: al 53’ Ciucci scatta sulla fascia destra, arriva sul fondo e mette in mezzo una palla bassa che Amaolo corregge in rete da un metro, con gesto da rapinatore d’area. Un paio di giri di lancette e il CSKA raddoppia: contropiede di Canullo che affonda sulla sinistra e lancia Amaolo, il quale s’infila tra i fratelli Calvigioni e beffa Verdini in uscita per il 2-1. Sembra un uno-due che possa piegare le velleità dell’avversario ma il San Ginesio è squadra di grande carattere: Briganti conquista una punizione dal limite e Mercuri mette la palla in rete direttamente dal piazzato, complice l’incerto Pisacane. Al 56’ il risultato è di 2-2. Il San Ginesio non si ferma e va al tiro in diverse occasioni, con Mercuri sempre sugli scudi (per lui anche un palo dalla lunga distanza), mentre il CSKA resta in 10 per l’espulsione al 76’ di capitan Morresi (doppio giallo, evitabile il secondo), serra i ranghi e deve affidarsi alle ripartenze. All’84’ un rinvio di Verdini viene raccolto velocemente ed altrettanto rapidamente Gorbini lancia Ciucci in avanti per vie centrali, destro in corsa e gol del 3-2. Finale convulso, con il San Ginesio riversato in avanti ma l’assedio non sortisce effetti: si chiude così una splendida gara, con un tasso tecnico da categorie superiori.

IL MIGLIORE: Massimo Ciucci (CSKA Corridonia). Il suo ingresso nella ripresa risulterà decisivo, con l’assist che lancia la rimonta dei suoi e con la rete nel finale che chiude la gara

IL TABELLINO:
CSKA CORRIDONIA: Pisacane 5, Tombesi 6, Storani R. 6 (dal 90’ Valenti sv), Morresi 6, Tentella 6,5, Marcelletti 6,5, Ruggeri 6, Ferranti 5,5 (dal 46’ Ciucci 7,5), Amaolo 7 (dal 69’ Di Caro sv), Canullo 6,5, Serpilli M. 6,5 (dal 51’ Gorbini 6). A disp. Nobili, Salvucci, Porfiri. All. Emanuele Storani.
SAN GINESIO: Verdini 7, Bompadre 6, Calvigioni G. 5,5, Funari 6, Francia S. 5,5 (dall’ 81’ Ciarlantini sv), Calvigioni M. 6, Carradori 6, Francia D. 6 (dall’81’ Bartolini sv), Fabbioli 6 (dal 73’ Lucarelli sv), Briganti 6, Mercuri 7. A disp. Lattanti, Tesei, Carucci. All. Giordano Calvigioni.
ARBITRO: Aguinaga di Macerata
NOTE: angoli 5-1. Ammoniti Marcelletti, Serpilli (CSKA), Bompadre, Calvigioni G., Funari, Francia S., Calvigioni M., Carradori, Francia D. (San Ginesio). Espulso al 76’ Morresi (CSKA) per doppia ammonizione. Recuperi 5’p.t. – 4’s.t.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X