Borroni perde il ricorso ed esce dal Consiglio

CIVITANOVA - Al suo posto entrerà Lidia Iezzi del Pd
- caricamento letture
Pierpaolo Borroni

Pierpaolo Borroni

di Laura Boccanera

Colpo di scena: Borroni se ne va. Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso di Antonella Sglavo contro Pierpaolo Borroni e il consigliere entrato lo scorso ottobre se ne deve andare. Nemmeno tre mesi seduto sugli scranni della sala di Palazzo Sforza e già il suo mandato finisce. Effetto del ricorso segnato da diverse tappe: Borroni aveva preso parte alle elezioni amministrative per l’elezione diretta del Sindaco e il rinnovo del Consiglio Comunale di Civitanova Marche, come candidato alla carica di consigliere per la lista “Popolo delle Libertà” collegata, insieme ad altre liste, al candidato sindaco non eletto Massimo Mobili ottenendo 229 voti. Dovendo attribuire alla coalizione collegata al candidato sindaco eletto – Tommaso Corvatta – il premio di maggioranza l’Ufficio Elettorale ha attribuito alla coalizione collegata al Sindaco 15 dei 24 seggi assegnati al Consiglio Comunale di Civitanova Marche, mentre alle liste/coalizioni collegate agli altri due candidati sindaci non eletti ha assegnato i restanti 9 seggi, di cui 2 al Movimento 5 stelle. Borroni, con i suoi 229 voti essendo risultato il primo dei non eletti all’interno della coalizione collegata a Mobili aveva invece reclamato l’attribuzione del seggio a se stesso, contestando di fatto l’ultimo seggio assegnato invece ad Antonella Sglavo, divenuta poi assessore ai servizi sociali. Gli avvocati di Borroni, Fabrizio Del Gobbo e Luigi Pianesi del foro di Ancona hanno esplicitato di fronte al Tar le ragioni del proprio assistito e lo scorso ottobre il Tar ha riconosciuto e accolto il ricorso di Borroni entrato in consiglio. Pur essendo la Sglavo assessore, tramite l’avvocato Valori ha presentato ricorso al Consiglio di Stato e il giudice le ha dato ragione. Si aggiunge dunque un seggio per il Pd e il nome del primo dei non eletti, dopo slittamenti per nomine, dimissioni e assunzioni di presidenze delle partecipate dovrebbe essere quello di Lidia Iezzi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X