Mirella Franco

Mirella Franco


Utente dal
7/9/2012


Totale commenti
25

  • Addio ad Alfredo Bracalente,
    è morto a 71 anni
    il titolare dell’omonima agenzia funebre

    1 - Lug 31, 2021 - 21:20 Vai al commento »
    Sentite condoglianze ai familiari. R.I.P.
  • Bosco verticale, piscina sul tetto,
    suite di lusso e ristorante stellato:
    la Piccola maestà svetta sul lungomare

    2 - Mag 21, 2021 - 19:42 Vai al commento »
    Tutto molto bello, tutto molto chic. Sono contenta che si sia completamente riqualificato il lungomare sud, cosa di cui va orgoglioso il sindaco. E quindi, deduco, è stato risolto anche il piccolo problema delle buche e della scarsa illuminazione nel parcheggio di fronte allo Shada, che lamentavano i residenti qualche mese fa. Problema risolto, residenti soddisfatti, giusto? Si può avere conferma, per favore?
  • Convegno contro la violenza,
    Capponi: «Nessuna dimenticanza
    E’ previsto per il 3 dicembre»

    3 - Nov 27, 2020 - 22:12 Vai al commento »
    Dunque, riassumendo, ci si informa oggi, 27 dicembre che, a Civitanova Marche, il 3 Dicembre giorno in cui in tutto il mondo si celebra la -GIORNATA MONDIALE DELLA PERSONA CON DISABILITA'- si parlerà di "diritti della famiglia e genesi della violenza" per celebrare il 25 Novembre -GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE-. E dei problemi connessi alla/e disabilità quando se ne parlerà? Chiedo per un amico, anzi ... per tanti amici.
  • Il giorno più bello
    di Federico ed Eleonora:
    è nato Giovanni De Marco

    4 - Giu 22, 2019 - 8:50 Vai al commento »
    Congratulazioni al papà e alla mamma e un grande BENVENUTO al mondo al piccolo Giovanni
  • Il commissario va all’altare:
    dice sì alla sua Valentina

    5 - Giu 16, 2019 - 15:34 Vai al commento »
    Felicitazioni agli sposi e un sincero augurio di una felice e lunga vita insieme
  • Giornata dedicata alla disabilità,
    a Civitanova “Tutti diversamente capaci”

    6 - Dic 1, 2017 - 7:57 Vai al commento »
    Una richiesta di chiarimento, al fine di informare le tante persone interessate. E' previsto anche il servizio di sottotitolazione simultanea (respeaking), come scritto in questo articolo di CM? ...perché nella locandina dell'evento, invece, si parla solo si servizio di interpretariato LIS.
  • Assunzioni e centri commerciali:
    le inchieste arrivano in aula,
    ma la seduta sarà secretata

    7 - Set 12, 2017 - 8:01 Vai al commento »
    IL PARTITO DEMOCRATICO DI CIVITANOVA MARCHE CONTESTA LA SEGRETEZZA DELLA LETTURA DEGLI ATTI DELLE COMMISSIONI DI INDAGINE La lettura dei risultati delle commissioni di indagine consiliare venga fatta in seduta pubblica. E' la richiesta che il Pd avanza al presidente del consiglio comunale e al sindaco affinché giovedì sera in aula consiliare, questo passaggio della vita amministrativa venga effettuato all'insegna della massima trasparenza, e della condivisione e partecipazione con i cittadini. Il Partito Democratico ritiene che il lavoro fin qui svolto dagli organi amministrativi preposti e gli esiti che ne sono scaturiti siano stati effettuati all'insegna degli atti comunali, della correttezza e del confronto tra le forze politiche e che, dunque, non ci siano impedimenti alla lettura in pubblico di ciò che le commissioni consiliari hanno verbalizzato a conclusione dell'iter di indagine; vi sono fatti politici e non vicende private (art 64) che richiedano la segretezza. Facciamo appello a tutte le forze politiche presenti in consiglio comunale affinché si associno alla nostra richiesta per poter dare vita, insieme ai cittadini che saranno presenti in aula e quelli che saranno collegati via streaming, ad una pagina democratica della nostra vita cittadina. Giulio Silenzi Yuri Rosati Mirella Franco
  • Candidati sul ring di CM,
    a Civitanova è sfida all’ultimo voto

    8 - Mag 25, 2017 - 7:57 Vai al commento »
    A Cronache Maceratesi. Cara CM, questo evento è troppo importante perchè non sia reso accessibile anche alle persone sorde e ipo-udenti! L'ideale sarebbe prevedere un servizio di sottotitolazione simultanea (re-speaking) e di traduzione simultanea in Lingua dei Segni (LIS), ma almeno la presenza dell'interprete LIS si potrebbe contemplare? Si potrebbe valutare la possibilità di renderlo accessibile?
  • Quando la musica si muove
    La magia di un concerto per non udenti

    9 - Dic 6, 2014 - 17:58 Vai al commento »
    https://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=4yfzdd_q_jM IL VIDEO DI LIS & MUSIC è su YOU TUBE. Cliccare sul link per vederlo. Bellissima sintesi della serata. Ma nel teatro c'era un'atmosfera magica! ... un vero peccato per chi ha perso la serata. L'emozione non è per sordi o per udenti, ma è "per tutti" e ieri sera al Rossini l'emozione era palpabile
  • Parcheggio gratuito in piazza
    Mirella Franco: “Restituirò i miei pass”

    10 - Lug 21, 2014 - 23:24 Vai al commento »
    Sig. Angelo Biondi, lo spillone lo riservi pure per Lei e lo usi nel punto del suo corpo che preferisce !!!! Per avere risposte ai suoi dubbi legga la mia dichiarazione per intero, faccia una ricerca: in qualche altra parte della rete la trova! Inoltre mi permetto di suggerirle una maggiore attenzione ed informazione: De Vivo (al quale vanno tutti i miei auguri per una pronta e completa guarigione) non fa parte del gruppo consigliare PD, ... ergo ... è molto improbabile che possa mai diventare capogruppo PD
  • Addio a Nello Albanesi,
    titolare della pizzeria Rossoblu

    11 - Apr 6, 2014 - 18:57 Vai al commento »
    Mi dispiace tanto, Nello, anche se non ti ho conosciuto nei momenti migliori. Risentire che ti era ritornata la voce, quel giorno, ci aveva riempito entrambi di gioia. La tua gioia sarà un mio ricordo per sempre. Condoglianze alla famiglia. Riposa in pace Nello
  • Croce Verde, da lunedì si paga

    12 - Feb 1, 2014 - 8:31 Vai al commento »
    Quando una persona non ha nemmeno il coraggio di firmarsi e mettere la sua faccia é certo che i suoi pareri e le sue opinioni non solo non dovrebbero interessare, ma non meriterebbero alcun commento.  Se poi non si sa nemmeno comprendere quanto viene scritto, .... Beh.... Non resta che alzare le braccia! Solo 10.000 euro alla Croce Verde? Uno schifo? Qualcuno spieghi alla sedicente FINESTRA SUL CORTILE che nessun euro, NEMMENO UNO!, verrà dato dall'Amministrazione Comunale alla Croce Verde, ED É STATO DETTO E RIPORTATO IN MODO INEQUIVOCABILE!!!! Semmai sono state individuate "intanto" alcune risorse da destinare nell'immediatezza per tutelare i più deboli tra i deboli. Il costo dei trasporti sanitari non compete al Sociale e non può essere assunto dall'Amministrazione. Ci siamo messi TUTTI insieme, Amministrazione, Croce Verde e Centro Sociale Anziani a ricercare una soluzione. Con il 1 febbraio é caduto un macigno in testa ai cittadini di TUTTA l'Area Vasta 3, e non solo del Comune di Civitanova, macigno che le Amministrazioni locali TUTTE non hanno né voluto, né tantomeno lanciato. Forse, PRIMA DI SCRIVERE, OCCORREREBBE IMPARARE A LEGGERE!!!! SI STA STRUMENTALIZZANDO LA SOFFERENZA DELLA GENTE. QUESTO SI' CHE È UN VERO SCHIFO!
  • Sconti per pazienti con disfagia: risparmi fino a 700 euro

    13 - Gen 22, 2014 - 8:20 Vai al commento »
    Al consigliere Ciarapica vorrei ricordare una semplice differenza: - nel caso delle persone disfagiche l'iniziativa non implica nessun maggiore esborso per le casse comunali di Civitanova, e quindi da parte dei civitanovesi, in quanto si è operato sulla riduzione dei margini di guadagno e sulla scontistica che operano le ditte fornitrici. - nel caso dei buono pasto invece, come Ciarapica sa bene, il costo effettivo di ogni singolo pasto è di circa 4,80 euro e vengono erogati circa 1600 pasti al giorno. A fronte di ciò, i fruitori tutti indistintamente pagano 2,50 o 2,75 euro, a seconda se della scuola dell'infanzia o della primaria; la differenza è a carico del Comune di Civitanova e quindi dei Civitanovesi. Spieghi Lei, Ciarapica, per quale ragione avete ritenuto giusto, quando voi avete amministrato (utilizzando il criterio del "tutti pagano alla stessa maniera") che i cittadini civitanovesi si dovessero accollare la spesa di 90 mila euro circa all'anno per le famiglie dei bambini di fuori comune (perchè di questa spesa stiamo parlando!), che le tasse le pagano nei loro comuni di residenza ai quali Comuni queste famiglie dovrebbero chiedere un rimborso o una risposta; o magari spieghi anche per quale ragione avete ritenuto equo che i cittadini che faticano ad arrivare a fine mese debbano pagare la differenza per coprire il costo dei pasti alle famiglie a reddito alto e benestanti. E' evidente che sulla questione dei pasti occorre ritornarci e ragionarci bene, affinchè nel Comune di Civitanova Marche prevalga il principio di giustizia ed equità sociale.  
  • Caso Sglavo, dimissioni irrevocabili
    “Orgogliosa della mia esperienza”

    14 - Ott 22, 2013 - 15:18 Vai al commento »
    A scanso di equivoci, affinchè il mio nome non venga MAI più coinvolto in questa vicenda, chiarisco in modo definitivo che la sottoscritta MIRELLA FRANCO NON E' DISPONIBILE A RICOPRIRE ALCUN RUOLO DI ASSESSORE!!! Rimango amareggiata nel leggere il mio nome in un toto-scommesse che reputo del tutto fuori luogo e irrispettoso degli aspetti umani primi che politici legati a questa drammatica vicenda.
  • Redditi online: la Franco striglia il centrodestra

    15 - Mag 12, 2013 - 21:16 Vai al commento »
    Solo per necessità di chiarezza dei ruoli: la sottoscritta non è assessore, ma consigliere comunale
  • “Silenzi non ci considera,
    Miss Italia via da Civitanova”

    16 - Apr 25, 2013 - 13:42 Vai al commento »
    Sig. Roberto Carlo Marsili, è vero che ognuno è libero di esprimere le proprie opinioni, .... e ci mancherebbe altro!!!! Ma Lei NON PUO' aver visto il vice-sindaco Giulio Silenzi scattare foto durante la cerimonia o inseguire i giornalisti per farsi intervistare; NON PUO' perche quello che Lei narra è un film MAI accaduto, quindi Lei ha mentito. Il fatto che Lei fosse presente alla cerimonia non La giustifica, ma semmai è un'aggravante! Che Lei abbia votato a destra, al centro, a sinistra o quant'altro sinceramente a me non interessa. Se a Giulio Silenzi bastano le Sue scuse pubbliche ..., consideri che ad altri non basterebbero.
    17 - Apr 25, 2013 - 8:58 Vai al commento »
    Mirella Franco Non so chi sia il sig. Roberto Carlo Marsili, ma é evidente che non era presente ai funerali dei nostri tre concittadini, o se lo era, era in piazza ad urlare contro il sindaco e la presidente Boldrini (comportamento vergognoso dal quale ben pochi hanno preso distanza!) . Io c'ero e posso dire con certezza (senza essere tacciata di essere di parte, pur essendolo) che quel che afferma questo signore é FALSO e DIFFAMANTE, passibile anche di denuncia perché gravemente lesivo dell'immagine del vice-sindaco Silenzi. É in grado, sig. Marsili, di vergognarsi? Piuttosto, al funerale non ho visto nessuno della minoranza, dove erano?
  • Commissione Bilancio, scontro aperto
    tra De Vivo e la maggioranza

    18 - Mar 17, 2013 - 22:08 Vai al commento »
    Una precisazione rispetto a quanto riportato nell'articolo di cui sopra: Nella prima Commissione Consiliare (Affari istituzionali ecc.) non fa più parte il consigliere Postacchini bensì il neo-consigliere David Mariani. Quindi la Prima Commissione è così composta: Emili, Colucci, Mariani per la maggioranza, Marinelli, Emiliozzi per l'opposizione (escono Angelini e Postacchini).
  • Borroni perde il ricorso ed esce dal Consiglio

    19 - Gen 25, 2013 - 15:51 Vai al commento »
    Sig. Enzosampa, la Sua domanda è legittima, e,almeno in parte, merita un chiarimento. naturalmente io posso risponderLe solo per quanto riguarda la nostra coalizione. In merito alla Sua curiosità sul costo della parcella dell'avvocato, penso che né io né alcun altro sia obbligato a risponderLe, dal momento che (e qui rispondo alla seconda parte del Suo quesito) abbiamo provveduto NOI al pagamento della parcella, attraverso una colletta volontaria che ha coinvolto TUTTA la maggioranza, dal sindaco, al vicesindaco, al Presidente del Consiglio, alla giunta al completo, ai consiglieri, in primis quelli del PD. Sono pertanto completamente soldi "nostri", sottratti ai nostri stipendi/salari (almeno di coloro che tra di noi uno stipendio lo ha); nemmeno un centesimo è stato a carico della collettività. 
    20 - Gen 25, 2013 - 8:01 Vai al commento »
    Ma quanta confusione nel Suo intervento, sig. areAzione! Lei mescola quote rosa, femminismo, lavoro nei campi, altiforni, meritocrazia... Non ha colto il punto centrale del tema; il Suo pertanto non è un commento alla decisione del Consiglio di Stato, ma solo la gratuita esternazione di Sue idee misogine. Nessuno misconosce il risultato elettorale di Pierpaolo Borroni: i suoi 226 consensi  gli sarebbero stati più che sufficienti  per diventare consigliere, o  magari assessore, vicesindaco o Presidente del Consiglio comunale, se "solo" la Sua coalizione avesse vinto! e questo vale anche per altri 5 candidati della coalizione di centrodestra, rimasti esclusi come lui. Qui si parla di composizione del consiglio comunale, cioè di quanti consiglieri debbano essere per diritto attribuiti alla maggioranza e quanti all'opposizione, e non è un discorso di genere! Il Consiglio Comunale a Civitanova Marche era stato già costituito, con 15 consiglieri alla maggioranza e 9 all'opposizione, come è accaduto in molti altri Comuni medio-grandi. Nei confronti di questa composizione Borroni aveva fatto ricorso, il Tar gli aveva dato ragione, ma oggi il Consiglio di Stato ha chiarito DEFINITIVAMENTE che alla maggioranza spettano 15 consiglieri. Questo è tutto!!! Da ora in avanti è chiarito, grazie alla sentenza del Consiglio di Stato di ieri, quale sia la composizione del consiglio comunale per i comuni medio-grandi a livello nazionale, alla luce della normativa vigente, "indipendentemente dal colore politico di chi vince la competizione elettorale", . E tutto questo grazie al ricorso al Consiglio di Stato di Antonella Sglavo e Antonio Colucci avverso le sentenza del TAR Marche.
  • Marzetti: “Città al degrado in cinque mesi”

    21 - Dic 8, 2012 - 11:03 Vai al commento »
    Caro Marzetti, BASTA con la storia di accusare l'attuale giunta e maggioranza di essere una legione straniera. Cito le parole che del Suo intervento mi hanno maggiormente toccata: "Mirella Franco, come tanti altri esponenti di questa giunta e di questa maggioranza, è vissuta in una realtà esterna a Civitanova..." Ma mi faccia il piacere! E' vero: non sono nata a Civitanova, non è un mistero. I miei genitori erano di Mesagne (BR), cittadina purtroppo fatta recentemente oggetto di attenzione per la morte della povera Melissa nella strage di Brindisi; io sono nata a Taranto e sono cresciuta a Lecce fino a 12 anni, e poi a Portici (Napoli) fino a 30 anni, città alla quale DEVO la mia formazione professionale e non solo..., poi ho vissuto ad Osimo per quattro anni e infine definitivamente a Civitanova. Essendo mio padre un appartenente alle forze dell'ordine e dovendosi di conseguenza trasferire spesso, praticamente io non ho un senso di appartenenza esclusivo per nessuna di queste realtà, ma solo un grande sentimento di riconoscenza per tutte esse, ognuno delle quali ha contribuito a suo modo a fare di me la persona che oggi sono. Ho pianto ad ogni cambio di residenza dalla nascita fino all'89: ha la minima idea di cosa significhi? Vivo a Civitanova dal 1989, lavorandovi ininterrottamente dal 1987 presso la stessa ASL: secondo Lei, caro Marzetti, non bastano 25 anni della propria vita per sentirsi un cittadino civitanovese? Lei mi considerà sempre una persona "estranea alla realtà civitanovese"? GRAZIE DI CUORE! A differenza di chi ci è nato, io ho SCELTO Civitanova come città nella quale lavorare e far crescere i miei figli; dico "ho scelto" in quanto in realtà ai tempi abitavo a Osimo e avevo vinto anche lì il concorso alla ASL e lavoravo presso l'ospedale di Castelfidardo. Io, quindi, ho scelto Civitanova, effettuando nell'89 quello che per me e la mia famiglia voleva essere l'ultimo e definitivo trasloco; ho scelto Civitanova e avevo le mie ragioni; evidentemente non l'avevo trovata la città squallida che Marzetti descrive, ma una città viva, ospitale, accogliente, sensibile, inclusiva. Ho dato tutta me stessa alla città, lavorando con l'impegno che ho sempre profuso (e lo sa bene chi mi ha conosciuto lavorativamente, sia esso di destra, di centro, di sinistra o per niente interessato alla politica). Ricordo benissimo chi era al governo della città all'epoca, e non era il centrodestra, ma ciò, onestamente, ha poca importanza in quanto non era l'amministrazione, ma i cittadini e la città che io e la mia famiglia abbiamo scelto. Un consiglio di cuore a tutti voi di centro-destra: iniziate a considerare lo status di non civitanovese (da sette generazioni) come una ricchezza e una risorsa e non come una pecca irreparabile da tirar fuori ad ogni iccasione (ben altre dovrebbero essere le cose di cui vergognarsi!) e iniziate a riservare un minimo id gratitudine a tutti coloro che, pur non essendo nati e cresciuti a Civitanova, abbiano arricchito la città con la propria esperienza, la propria cultura, il proprio impegno, la propria voglia di fare, senza chiedere MAI niente in cambio, per sé e per la propria famiglia, se non l'essere considerati parte integrante di questo tessuto cittadino. Ebbene, la società civile di Civitanova mi ha sempre fatto sentire a casa mia, ... solo Marzetti e pochi altri tentano ancora di farmi sentire un'estranea alla città; evidentemente, caro Marzetti, se avete perso le elezioni (anche se per un pugno di voti) c'è più di una ragione!!!
  • Se la politica si affida ai volantini…

    22 - Set 19, 2012 - 22:16 Vai al commento »
    La satira è certamente non censurabile, è una forma di espressione artistica di altissimo livello che va assolutamente rispettata nella sua libera espressione. Non è pertanto la satira in gioco, in questo ambito di discussione. Come si possono mettere sullo stesso piano il manifesto di Mangiafuoco-Pinocchio e il manifesto di Tiberi con la foto di Sandro Pertini e Carmelo Bene che è stato indicato come "un giovane Costamagna"? Dove sarebbe la satira? Comincio dall'ultimo manifesto: noi donne civitanovesi non abbiamo certo dimenticato il manifesto propagandistico del Tiberi che offende tutte le donne (e anche l'intelligenza maschile) nelle persone di una ragazza gravemente malata (che dovrebbe nell'intenzione artistica dell'autore rappresentare il BRUTTO del prima), dell'onorevole Rosy Bindi ritratta nuda e grassa (che dovrebbe rappresentare lo "sfatto" che sostanzierebbe il futuro di Civitanova) di una ragazza giovane e bella utilizzata strumentalmente come oggetto-stereotipo del "bello" esteriore che rappresenterebbe il risultato dell'amministrazione di centrodestra. Un manifesto volgare, pessimo, offensivo oltre ogni limite per il quale non si sono udite sufficienti dissociazioni da parte del centrodestra. ATTENDIAMO ANCORA LE LORO SCUSE!!!!! Il manifesto di Mangiafuoco/Pinocchio: mettere ad un burattino la fascia da sindaco, di qualunque schieramento sia il sindaco (in considerazione che è il primo cittadino eletto da una cittadinanza) è inammissibile! Non è satira: è un'accusa precisa che, in quanto tale, andrebbe dettagliatamente argomentata e non certo da due figuri che niente hanno a che vedere con Civitanova Marche, se non la pretesa di essere ancora rappresentativi di un elettorato che ha manifestato il suo pensiero e di candidati eletti che si sono dissociati dalle loro posizioni. Penso a coloro che hanno votato IDV a Civitanova Marche e mi chiedo cosa ne pensino del simbolo IDV posto su quel manifesto. Gradirei davvero dare la parola a questi cittadini civitanovesi "comuni" e capire quanto essi si sentano vicini al duo anconetano. Paragonare questi due volantini/manifesti alla foto del Presidente del Consiglio Comunale Ivo Costamagna non è una gran bella sortita; sono certa che Costamagna abbia foto che lo ritraggono con Sandro Pertini (tanto egli notoriamente lo adora): essersi sbagliato nello scegliere la foto per una svista (o per errore tipografico) può starci, e certamente non è denigratorio nei confronti di alcuna carica istituzionale, né offensivo dei diritti umani. Non è lo spirito umoristico che manca a noi della coalizione maggioritaria, né l'apprezzamento per la satira, se satira fosse. Abbiamo davvero esaurito la tolleranza verso i continui attacchi che provengono da centrodestra e dal duo Favia/Giorgi, attacchi basati sul nulla e col solo scopo di essere DENIGRATORI e OFFENSIVI del buon senso, prima che delle istituzioni e delle persone!!!!  Ci facciano la cortesia di lasciare che l'Amministrazione si occupi dei problemi VERI della città, a partire dal DISSESTO in cui è stata portata! Se poi qualcuno della passata compagine amministrativa volesse contribuire di suo a riassestare i conti che ha lasciato alla città, ben venga! Ma mi rendo conto che con questo invito ... siamo davvero nel mondo delle favole e dei sogni!
  • I contro bilanci di centro destra e Idv:
    “Corvatta liberati da Mangiafuoco Silenzi”

    23 - Set 16, 2012 - 19:51 Vai al commento »
    Manifesto di pessimo gusto quello di Favia/IDV, di bassissima lega, nella forma e nella sostanza. Unico obiettivo quello di tentare di spaccare una coalizione che si dimostra ogni giorno più compatta e affiatata. Favia utilizza la favola perchè oramai viaggia SOLO nel mondo della fantasia, a cominciare dalla propria fantasia di avere ancora qualcosa da dire, da chiedere o da insegnare ad una città come Civitanova che con la propria espressione elettorale ha emesso chiaramente il suo giudizio ed agli stessi candidati eletti dell'IDV che si sono dissociati dalle sue direttive. Spieghi a Civitanova in cosa avrebbe mentito il Sindaco CORVATTA, chiarisca la ragione del suo veto pregiudiziale contro Silenzi, primo candidato del PD (partito che ha raccolto la metà del consenso della coalizione) e candidato maggior votato in assoluto (avendo Silenzi da solo raccolto più consensi dell’intero IDV). Inoltre, sig. Favia, chiarisca una volta per tutte ai cittadini di Civitanova Marche se intende mantener fede alle promesse elettorali di sostenere la Coalizione della quale il suo partito (quanto il mio) fa parte, il programma elettorale che lei ha condiviso e il sindaco eletto, nonché unico sindaco di Civitanova Marche, Tommaso Claudio Corvatta.
  • Questione rifiuti, l’opposizione torna alla carica: “La Giunta vuole solo aumentare la Tarsu”

    24 - Set 8, 2012 - 11:49 Vai al commento »
    Si allega l'interrogazione rivolta al Sindaco di Civitanova Marche, Tommaso Claudio Corvatta, presentata in Comune dalla sottoscritta ieri mattina alle ore 10 e 30: INTERROGAZIONE Oggetto: Ritardati pagamenti al COSMARI e relativi interessi Sig. Sindaco, VISTE Le dichiarazioni alla stampa rilasciate dal Consigliere Comunale Massimo Mobili in qualità di Sindaco all’epoca dei fatti relative agli interessi di ben 260.000 euro dovuti al COSMARI e da alcuni esponenti del centrodestra che attribuiscono ai dirigenti Marco Passerelli e Doriana Mengarelli la responsabilità di quanto accaduto dichiarando "hanno optato loro di pagare in ritardo il Cosmari...e poi ancora...dei ritardi sapevamo, ma i politici danno l'nput poi il servizio va per conto suo" e per poi aggiungere "falso poi che siamo stati inerti davanti agli interessi che correvano perchè abbiamo aperto un contenzioso con il Cosmari" E CONSIDERATO CHE non vi sono atti amministrativi precisi rispetto al pagamento del debito maturato con il Consorzio, né sono stati esibiti documenti comprovanti un contenzioso che abbia un valore giuridico SI INTERROGA PER SAPERE 1) quali sono state le direttive impartite, gli ordini di servizio o qualcosa che possa essere documentato vista la gravissima accusa lanciata nei confronti dei due Dipendenti; 2) perché se i due Dirigenti hanno disatteso come afferma l’ex Sindaco le direttive impartite dall’Amministrazione, sia stata loro riconosciuta l’indennità di risultato nella massima compensazione per il raggiungimento tutti gli obiettivi indicati 3) perchè sono stati fatti trascorrere 8 anni senza un atto deliberativo, senza nulla che bloccasse il vorticoso aumento degli interessi che ora debbono essere pagati da tutta la comunità civitanovese. 4) se non si ritiene che ci siano invece responsabilità degli amministratori per l'inerzia prolungata che ha prodotto un danno economico 5) come intende l’Amministrazione fare fronte al pagamento del dovuto e dove pensa di reperire le risorse necessarie Mirella Franco Consigliere comunale capogruppo PD  
    25 - Set 7, 2012 - 23:52 Vai al commento »
    Il comunicato stampa dell'opposizione di centrodestra è - strano ma vero - mal informato. La mia interrogazione presentata stamani in Comune non è rivolta al consigliere Mobili, ma al Sindaco di Civitanova Marche il quale (è ora che l'opposizione di cdx se ne faccia una ragione) è Tommaso Claudio Corvatta. Non vedo l'ora che il Sindaco risponda alla mia interrogazione, soprattutto nel punto in cui gli chiedo "come intende l’Amministrazione fare fronte al pagamento del dovuto e dove pensa di reperire le risorse necessarie". Un'alternativa per me soddisfacente sarebbe quella di provare a girare la domanda ai cittadini? <<Cittadini di Civitanova Marche, come intendete fare fronte al pagamento del dovuto e dove pensate che sia giusto reperire le risorse necessarie?>>
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy